Tu sei qui

SBK, Losail,WSS: prima vittoria per Smith

GARA - Festa per Lorenzo Zanetti terzo in gara ed in Campionato, per lui rinnovo con MV

Losail,WSS: prima vittoria per Smith

Sul filo di lana dell'ultima tappa del mondiale delle WSS, arriva la vittoria per l'inglese Kyle Smith. Il pilota su Honda Pata coglie in Qatar la prima affermazione nella categoria confermandosi come una delle sorprese di questa stagione. Nulla da fare per Kenan Sofuoglu che forse, per quanto mostrato nelle prove, sperava di chiudere in bellezza la stagione del suo quarto trionfo iridato.

A differenza delle qualifiche e dell'ultimo warm-up non è riuscito a replicare il passo messo in mostra, "accontendandosi" di un onorevole secondo posto resistendo agli attacchi del pimpante Lorenzo Zanetti, che nella notte del Qatar agguanta la terza posizione in gara ed in Campionato, mettendo al sicuro il rinnovo con MV, automatico in caso di terza piazza in classifica finale.

LA GARA - Al spegenrsi del semaforo è il turco Sofuoglu a pizzare lo scarico della sua ZX-6R davanti a tutti, con il francese Mahias, partito al suo fianco in griglia a tenere la scia. Dietro di vedono sfilare Jacobsen davanti a Zanetti e Smith.

Pochi passagggi e Sofuoglu cerca l'allungo sugli avversari, nonostante non riesca a replicare i tempi delle prove, probabilmente per un feeling con l'avantreno che non gli consente di spingere quanto vorrebbe. Questo impedisce al Campione del mondo quella fuga che forse aveva messo in cantiere prima del via, con la lotta al vertice che lo vede fare fronte agli attacchi di Kyle Smith e del caparbio Lorenzo Zanetti, determinato ad agguantare una posizione sul podio.

E' proprio Smith che al nono passaggio a portarsi al comando iniziando a girare su un passo del 2.02" basso, che gli consente di racimolare, decimo su decimo, un vantaggio di sicurezza su un Sofugoglu che fino all'ultimo le prova tutte per riportarsi sotto e tentare l'affondo in vista del traguardo. Per lui impresa oggi difficile, come non facile era il compito nel difendere l'assalto alla seconda posizione da parte di Lorenzo Zanetti. Il pilota italiano prova a piazzare il codone della F3 davanti, ma Sofuoglu riesce bene a contenerne gli attacchi, nonostante una gomma anteriore che sembra mostrare il fiato su finire.

Sul traguardo si presenta Kyle Smith, primo con margine, su un circuito che da sempre regala grandi soddisfazioni ai piloti Honda. Dietro è volata tra Sofuoglu e Zanetti, con il pioota MV che comunque con il terzo posto scavalca il compagno Cluzel e si piazza in terza posizione in Campionato.

Deitro sopraggiungono Lucas Mahias, veloce nelle prime battutte ma in calo nel finale, Phil Jacobsen, davtni a Nico Terol con la seconda MV ufficiale. Settimo posto per Roberto Rolfo, che comanda la pattuglia  di piloti italiani nella top ten. Rolfo è seguito da Alex Baldolini che chiude ottavo davanti a Marco Faccani e Fabio Menghi che sul finale strappa la decima piazza allo svizzero Dominc Schmitter. Kevin Manfredi a punti con il 15esimo posto, sfortunato invece Christian Gamarino, tradito dalla sua Kawasaki a tre giri dal termine mentre era in 13esima posizione.

A seguire l'ordine di arrivo



Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti