Tu sei qui

MotoGP, Marquez: in lotta con Lorenzo? farò attenzione

Marc in pole position a Phillip Island: "mi sento bene e il podio è l'obiettivo minimo in gara"

E’ tornato il Marquez di sempre, quello magico in qualifica e costante nelle libere. A Phillip Island la Honda lo sta assecondando e lui sta facendo il resto. Il piccolo diavolo vuole un risultato importante dopo gli alti e i bassi che hanno condizionato la sua stagione e sembra che domani abbia l’occasione giusta.

Oggi sei stato il più forte…

Sì, ho un buon livello e mi sento bene. Però in gara sarà tutto diverso, ci saranno 27 giri da completare e bisognerà stare attenti alle gomme, a non surriscaldarle”.

Con chi te la giocherai?

“Lorenzo non ha un brutto passo e credo che domani migliorerà perché sta lottando per il titolo e questo gli darà grande motivazioni. Il mio obiettivo minimo è il podio, se riuscirò punterò alla vittoria.

Phillip Island in passato non ti ha portato fortuna…

Lo scorso anno sono caduto quando ero primo e mi è servito da lezione. Quell’incidente è capitato perché avevo rallentato e la gomma anteriore si era raffreddata, ma con la nuova asimmetrica, più morbida, non dovrebbe esserci questo problema. L’importante sarà capire le condizioni della pista”.

Come mai fatichi così in Australia?

Non lo so, la pista mi piace e di solito mi sento forte. Domani proverò a invertire la tendenza”.

Se ti trovassi faccia a faccia con Lorenzo, penseresti alla sua posizione in campionato?

Diciamo che farei un po’ più di attenzione, non ripeterei un’entrata come quella all’ultima curva di Jerz nel 2013 (ride). Detto questo, proverò comunque a fare la mia gara”.

Come senti la mano infortunata?

Nelle qualifiche ho rischiato di cadere alla curva 4, in quell’occasione ho avvertito dolore ma ora sto bene”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti