Tu sei qui

Moto2, FP1 - Sam Lowes comincia subito forte

L'inglese spettacolare su pista umida. Migliore dei nostri è Baldassarri, 8°

Se c'è una costante in queste ultime gare del motomondiale, quella è rappresentata, senza ombra di dubbio, da un certo quantitativo di pioggia che cade sui circuiti del circus iridato, durante il week end di gara.

Se per Misano e Motegi, Giove Pluvio è arrivato durante la domenica, qui a Phillip Island ha fatto immediatamente capolino, nel finale della FP1 della Motogp.

A farne le spese è stata anche inizialmente la Moto2, con pochi protagonisti che si sono riversati sul circuito nei primi minuti.

In queste condizioni sembra poterci sguazzare al meglio Sam Lowes, spettacolare come sempre, e subito primo in queste Fp1. 1'33.658 il riferimento cronometrico dell'inglese davanti a Takaaki Nakagami, staccato di 232 millesimi di secondo e Jonas Folger, staccato di tre decimi esatti.

Distacchi ben più evidenti rispetto a quanto ci ha mostrato finora la classe di mezzo con Thomas Luthi quarto a 462 millesimi dal riferimento cronometrico di Lowes a precedere l'esordiente Alex Rins (+0.469), Sandro Cortese a mezzo secondo pieno, ed il campione del mondo appena 'titolato' a Motegi, Johann Zarco, staccato di 842 millesimi dal riferimento cronometrico di Sam Lowes.

L'Italia si difende bene con Lorenzo Baldassarri (+1.163) in ottava piazza, davanti a Julian Simon con la seconda Speed Up in classifica, a +1.183. Chiude la Top Ten Simone Corsi (+1.189).

Vanno di pari passo i due infortunati di lusso Franco Morbidelli - di lungo corso dopo la frattura alla gamba - che chiude ventesimo davanti a Tito Rabat - il cui infortunio al braccio è decisamente più recente - che si assesta in 21esima posizione.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti