Tu sei qui

MotoGP, A Phillip island Ducati con ali più piccole

La Ducati ha tolto gli spoiler 'bassi'. Coperture per i dischi in carbonio

Come previsto la situazione meteorologica a Phillip island è mutata profondamente. Via il sole, coperto dalle nubi, la temperatura è scesa da 25° a 18° e si è alzato anche un leggero vento.

Alla fine della FP1 della MotoGP è arrivata anche la pioggia.

Come previsto dunque ci sono state delle modifiche aerodinamiche. La Ducati, per esempio, ha modificato la configurazione con doppia ala, bassa biplano e alta per lasciare sulla carena solo due spoiler nella parte alta.

"Lo abbiamo fatto per evitare una eccessiva sensibilità al vento laterale, ma anche per non penalizzare la velocità di punta. Gli spoiler sul cupolino hanno infatti una resistenza minore".

Praticamente la Ducati ha adottato la configurazione utilizzata dalla Yamaha già a Motegi.

Una curiosità: nel box della casa di Iwata solo Jorge ha una delle due moto con gli spoiler, mentre la M1 di Valentino ne è priva.

Come previsto quasi tutte le moto in pista usano una copertura in carbonio sui dischi da 340 per mantenere la temperatura ed assicurare una frenata pronta.

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti