Tu sei qui

Pirelli, nuovo Diablo Rosso 3: obiettivo versatilità

Ulteriore evoluzione dell'apprezzato pneumatico destinato soprattutto ad un utilizzo sportivo stradale

Iscriviti al nostro canale YouTube

Con il calo del mercato delle spupersportive e la crscita del segmento naked, sempre più preferito per un utlizzo stradale, ma anche in chiave sportiva, Pirelli dedica l'evoluzione del suo Diablo. Il nuovo Diablo Rosso III è uno pneumatico che si presta perfettamente alle esigenze delle moto e dei motociclisti che chiedono sportività anche su strada.

L'intero progetto del nuovo Diablo Rosso III è l’ultimo risultato della lunga esperienza del gommista italiano nel Campionato Mondiale FIM Superbike: la tecnologia di progettazione alla base di questo nuovo prodotto, i materiali della struttura e il processo di miscelazione delle mescole sono gli stessi utilizzati in Superbike.

Le novità per questo pneumatico li ritroviamo nei nuovi profili, nelle mescole e nella struttura, oltre che nei materiali di ultima generazione, ed in un disegno del battistrada derivato direttamente da quello del parente sportivo Diablo Supercorsa.

Queste caratteristiche si traducono in feedback dalla vocazione sportiva trasmessi al motociclista, una forte sensazione di sicurezza e di prevedibilità del mezzo. Il tutto abbinati ad una maggiore durata al chilometraggio, oltre ad una aumentata efficacia sul bagnato.

Nello specifico, è una copertura dedicato in particolare a quei motociclisti che amano condurre la propria motocicletta con uno stile di guida sportivo per assaporare anche su strada le stesse emozioni che si possono provare in pista. Destinato quini a naked e sportive, ma anche quelle raffinate sport tourer che amano i lunghi tragitti senza disdegnare la guida tra i tornanti di montagna.

IL FULMINE - Come si può facilmente notare, il disegno del battistrada deriva direttamente da quello del noto ed apprezzato pneumatico da competizione Supercorsa, ma in questo caso è adattato per un utilizzo più stradale. Gli ingegneri Pirelli hanno ritenuto importante mantenere l’intaglio con il tipico e distintivo disegno a “fulmine” sul battistrada in quanto riconosciuto espressione di sportività ed aggressività. L’insieme degli intagli, rappresenta la migliore soluzione possibile per ottenere allo stesso tempo compattezza della fascia battistrada, un buon bilanciamento pieni/vuoti, e un eccellente drenaggio dell’acqua. L'orientamento degli intagli segue ortogonalmente le onde di usura, interrompendo le forze che la causano, a favore di un consumo più omogeneo e di una riduzione dello stress a cui la mescola è sottoposta. L’orientamento risulta anche efficace dal punto di vista dell’evacuazione dell'acqua .

NUOVE MESCOLE - Vanno incontro alle necessità delle nuove motociclette sempre più performanti. Pirelli ha sviluppato delle mescole innovative con un’alta percentuale di silice combinata a olii, resine e polimeri di ultima generazione migliorando la coesione degli elementi così da raggiungere altki livello di omogeneità della struttura in gomma.

Lo pneumatico posteriore è bimescola con un’ampia fascia laterale dall’elevato grip e una centrale che garantisce il chilometraggio, in una proporzione del 40-20-40 dove la mescola laterale, più performante, ricopre in totale l’80% dell’intero battistrada mentre il restante 20% nella sezione centrale è costituito da una mescola funzionale a stabilità e chilometraggio.

Con questa disposizione, la mescola laterale che garantisce il grip entra in gioco non appena inizia la fase della piega garantendo un’ottima aderenza e offrendo al motociclista grande fiducia nella discesa in piega. Questo è reso possibile dal fatto che la mescola usata sui lati utilizza una formulazione 100% silice e fornisce tutto il grip necessario sia su asciutto che su bagnato. La mescola laterale è supportata nel substrato da una mescola più dura che conferisce allo pneumatico caratteristiche quali stabilità e precisione nel mantenimento della traiettoria in curva.

La stessa mescola che nelle fasce laterali è presente solo nel substrato emerge invece nella parte centrale coprendo una larghezza di circa 45 millimetri del battistrada. Anche questa mescola, ha una percentuale elevata di silice (sebbene inferiore al 100%) ed ha lo scopo di assicurare stabilità alle alte velocità insieme ad un chilometraggio di riferimento per il segmento dei pneumatici supersport.

La scelta di non applicare anche all’anteriore la soluzione bimescola si basa sugli studi e sull’esperienza diretta degli ingegneri Pirelli che sono giunti alla conclusione che la soluzione monomescola all’anteriore sia la scelta migliore perchè l’unica in grado di offrire al motociclista feedback sinceri insieme ad un alto livello di stabilità.

LA STRUTTURA - La carcassa radiale del nuovo Diablo Rosso III è molto rigida per sostenere il profilo e permettere alla mescola di penetrare l’asfalto. Molto simile a quella utilizzata nel Supercorsa, è fatta in Rayon ad alte prestazioni e capace di conservare la sua forma anche nel caso di elevato stress generato dalle forze di accelerazione e di carico. La fittezza della cintura è stata poi regolata per bilanciare la rigidità con le proprietà di assorbimento delle asperità dell’asfalto, fornendo una migliore sensazione di contatto e di prevedibilità.

Il profilo dell’anteriore è caratterizzato da uno sviluppo multi-raggio per una migliore la maneggevolezza, con l'obiettivo di offrire una discesa in piega immediata e facilitando al contempo i rapidi cambi di direzione. Rispetto a quello del Rosso II, il profilo è più alto nella parte centrale e più largo ai lati per fornire un’area di contatto maggiore e più stabile in piega.

Allo stesso tempo l'altezza del fianco è aumentata di circa 3 mm per favorire una maggiore flessibilità del fianco in accelerazione in uscita di curva, con un grande beneficio in termini di trazione.

Il nuovo Diablo Rosso III sarà disponibile a partire da inizio 2016 presso la rete internazionale di rivenditori Pirelli nelle seguenti misure:















GUARDA IL VIDEO

 


Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti