Tu sei qui

Honda mostra a Tokio le CB Bol d'Or

due cilindrate da 1300 e 400cc, si ispirano alla classica di durata francese

Honda mostra a Tokio le CB Bol d'Or

Il Tokio Motor Show non è tra gli appuntamenti più conosciuti tra gli appassionati nostrani, da sempre in fibrillazione per Eicma o Colonia. Eppure, è proprio nella capitale nipponica che le quattro sorelle mostrano dei concept liberi, interessanti, preocorritori.

E' il caso anche di Honda: dopo avervi mostrato la futura piccolina tra le sportive, ecco anche la riedizione della quattro cilindri in linea Super Bol d'Or, nelle due versioni da 1300 e 400 cc.

Semicarenate dal fascino vintage, la Serie Bol d'Or rivive dagli anni Settanta, mostrandosi nel vecchio continente con le prime CB750 e 900F, ed in seguito con le F2 dotate di semi carena.

Una riedizione di quelle moto che hanno fatto la storia, bombardone che partecipavano alle gare F1 del tempo - che tanto emozionano ancora in Giappone, ma che trovano una buona nicchia di passione anche in Europa.

Honda è stata tra le prime a credere a questo filone, tanto che già nel 2009 propose le Super Bol d'Or 400 e 1300, con la sostanziale differenza - per noi - che la cilindrate piccole non son più cosi distanti dai nostri canoni. Colorazione nero lucido con dettagli in rosso per queste nuove versioni, che risulta, ad un primissimo sguardo, decisamente azzeccata. Nessuna cromatura, scarico Mugen per la sorella maggiore ed impianto Moriwaki per la piccolina da 400cc.

Arriveranno e prenderanno ancor più piede anche in Europa? La speranza c'è ed è evidente. La piccolina potrebbe portare un nuovo filone per i più giovani, o un ritorno anche per i più nostalgici che non usano la moto da tempo. La 1300 potrebbe essere un'ottima alternativa per la CB1100, con uno stile ancor più personalizzato. Una piccola serie che potrebbe far breccia tra gli europei. E voi? Cosa ne pensate? Dite la vostra sulla pagina facebook

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti