Tu sei qui

SBK, Canepa ancora 3º: "non farò come a Jerez"

"Con la pioggia si può fare podio ma è una lotteria. Sull'asciutto il passo è buono, non voglio strafare"

Canepa ancora 3º: "non farò come a Jerez"

Per la seconda gara consecutiva, Niccolò Canepa partirà dalla prima fila in terza posizione. A Jerez, il genovese sulla Panigale del team Althea aveva dovuto fare i conti con un caldo torrido, mentre a Magny Cours si è ripetuto con freddo e pioggia. Un segnale di continuità importante per un pilota che, solo quest’anno, ha corso con tre moto diverse.

“Sono stracontento – ha commentato Canepa – L’assetto usato qui è molto diverso da quello con cui mi sono qualificato in prima fila a Jerez, segno che stiamo interpretando bene il comportamento della moto. Peccato solo non aver iniziato la stagione con la Panigale, ci sono volute un paio di gare per riadattarmi, ma ora mi sento molto competitivo”.

La qualifica, a prescindere dal risultato finale, ha messo a dura prova i nervi del pilota.

“Ero terrorizzato, perché era la prima volta che giravo sul bagnato con questa moto e la pista ha pochissimo grip in queste condizioni – ha aggiunto – E poi non avevo mai provato il nuovo posteriore da pioggia portato da Pirelli. Ho semplicemente provato a fare del mio meglio, e giro dopo giro sono riuscito a migliorare”.

Nonostante la pioggia lo abbia portato alla ribalta, Canepa spera in due gare asciutte.

“Avevo fatto il quinto tempo nella FP4, ma con gomme usate a differenza di chi era davanti a me. Il passo è buono. Se sarà asciutto, innanzitutto, non voglio strafare come a Jerez perché siamo già al limite. Se invece sarà bagnato il podio si può fare, ma è sempre un terno al lotto correre in quelle condizioni quindi preferisco che non piova”.


Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti