Tu sei qui

SBK, Davies 4º con caduta: "poteva andare peggio"

"In queste situazioni può succedere di tutto". Scassa: "Contento del 6º posto, e posso migliorare"

Davies 4º con caduta: "poteva andare peggio"

Le Ducati ufficiali del team Aruba partiranno rispettivamente dalla quarta e sesta posizione a Magny Cours. Un risultato tutto sommato positivo e per nulla scontato. Da un lato, Chaz Davies (vincitore di 4 delle ultime 6 gare) è forse l’unico britannico a non gradire particolarmente la pioggia (caduta abbondante durante la Superpole) dal momento che è cresciuto agonisticamente in Spagna. Dall'altro, Luca Scassa deve riprendere confidenza con le competizioni dopo aver disputato solo tre giornate di prove ufficiali quest’anno. La caccia a Aprilia e Kawasaki, in altre parole, resta aperta.

“Tutto considerato la Superpole è andata abbastanza bene, anche se sono dovuto entrare largo nell’ultima curva, ho frenato un po’ troppo forte e sono caduto – ha commentato Davies, vittima di una scivolata alla curva 15, a pochi minuti dalla fine – Un vero peccato perché penso che sarebbe stato un giro molto veloce. Comunque, un quarto posto non è affatto male, mi aspettavo peggio onestamente, perché in queste condizioni può succedere di tutto e ci vuole poco per trovarsi più indietro. Partirò subito dietro alla pole, e potrò entrare all’esterno nella prima curva. Per quanto riguarda le gare, penso che sarà asciutto domani e so di avere un buon passo; rimane da vedere se sarà sufficiente per poter vincere”.

Raggiante Luca Scassa, a soli nove decimi dal compagno nelle vesti di sostituto di Davide Giugliano.

“Questo sesto posto mi va benissimo – ha commentato il collaudatore aretino – Erano cinque anni che non giravo sul bagnato e anche la moto era nuova per me. Nella prima Superpole ho deciso di seguire Camier per prendere un po’ di confidenza con le condizioni del tracciato. Nella seconda avevo più confidenza, avendo già fatto la sessione precedente. Ho fatto un paio di errori ma l’importante era fare il meglio possibile, con calma, senza scivolare. Sono molto contento del risultato e spero di continuare così anche domani.”

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti