Tu sei qui

SBK, STK 1000: caos pioggia, Guarnoni in pole

Attardati Savadori e Tamburini. In stock600 pole position per Rinaldi

STK 1000: caos pioggia, Guarnoni in pole

La pioggia è protagonista nelle qualifiche della Superstock 1000. Giove Pluvio, in vista del duello fatidico per l'assegnazione del titolo, ha voluto rimescolare le carte in vista della gara di domani. Lorenzo Savadori chiude quindi in ottava posizione, Roberto Tamburini addirittura 17esimo, entrambi con distacchi elevati dal miglior riferimento cronometrico di Jeremy Guarnoni che conquista la Pole position con la Yamaha R1 in 1'57.937.

Una prima posizione ottenuta proprio sotto la bandiera a scacchi, soffiata a Bryan Staring che si ripresenta nei piani altissimi con la Kawasaki Ninja, ed un ritardo di 324 millesimi di secondo. Cinque moto diverse nei primi cinque posti con Ondrej Jezek a 791 millesimi pronto a tenere alto i vessilli di Borgo Panigale, davanti a Matthieu Lussiana, quarto con la BMW S1000RR ed un ritardo di 941 millesimi. Quinta piazza invece per Kevin Calia con l'Aprilia RSV4 RF (+1.875). Sorprensa Lukas Trautamnn in sesta piazza davanti a Mathieu Gines ed il già citato Lorenzo Savadori che accusa un ritardo di 2.3 secondi dalla vetta, a precedere Raffaele De Rosa e Riccardo Russo che, con la Yamaha R1 chiude la top ten.

STOCK 600 - Michael Rinaldi si prende la pole position nelle prove ufficiali di qualificazione a Magny Cours. Il portacolori del team Italia chiude la sessione odierna in 1'43.520, e parte alla caccia della vittoria in terra transalpina. Seconda piazza per il campione in carica Razgatlioglu, che chiude con soli 17 millesimi di distacco dal polesitter, e davanti a Fernandez, con la prima Honda del team Ten Kate Junior, che chiude con soli 28 millesimi di ritardo dalla vetta. 28 millesimi in cui è racchiuso un potenziale podio, su cui vogliono mettere le mani anche il francese Clere, portacolori MG Competition e Tuuli, pilota oramai esperto della categoria con il team Kallio Racing, entrambi su Yamaha R6. Italia che torna protagonista con la sesta piazza di Bassani (+0.586), Tucci settimo a +0.656 e Stirpe che chiude con otto decimi di ritardo. Chiude la top ten Vitali a +1.047, subito dietro all'altro finlandese del team Kallio, Lahti.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti