Tu sei qui

SBK, FP3: Rea resiste, Davies più vicino

I due britannici gli unici sotto 1'38 al mattino. Terzo Haslam. Canepa 7º, Badovini 8º

FP3: Rea resiste, Davies più vicino

Pur senza migliorare i propri riferimenti rispetto a ieri, Jonathan Rea resiste in vetta alla classifica dei tempi della SBK a Magny Cours al termine della FP3, decisiva per l’accesso diretto alla Superpole 2. Il neo-campione di Kawasaki ha un best lap di 1'37.750 ed un miglior giro al mattino di 1'37.965, secondo solo al crono last-minute di Chaz Davies, che con un 1'37.938 si è fermato a +0.188.

Si ripropone così il copione che ha tenuto banco nella seconda metà della stagione, con i due britannici ad incrociare le spade ancora una volta, separati da soli 27 millesimi. Rea, come di consueto, si è concentrato sul ritmo di gara, con nove giri consecutivi sulla media di 1’38 basso, un passo che sale di soli tre decimi con gomma usata. Circa mezzo secondo più lento Davies, particolarmente veloce nel secondo settore, sulla distanza.

Risalito negli ultimi minuti Leon Haslam, terzo a +0.258. Il britannico di Aprilia ha mancato di soli 9 millesimi la "discesa" in 1’37, precedendo di un soffio Tom Sykes (+0.264), tra i primi a far registrare il proprio miglior riferimento personale durante la FP3 (1'38.014) per poi concentrarsi sul passo gara. Quinto tempo per Jordi Torres, più staccato (+0.594) e ancora detentore del primato di giri percorsi su una pista nuova per lui con 63 tornate all’attivo in tre turni, praticamente una gara per sessione.

Perdono una posizione rispetto a ieri Alex Lowes (sesto a +0.640) e Niccolò Canepa (settimo a +0.746), gli unici tra i primi dieci a non migliorare i propri riferimenti, mentre gli ultimi ad agguantare l’accesso diretto alla SP2 sono Ayrton Badovini, Sylvain Guintoli e Markus Reiterberger, che ha beffato di un soffio i “nostri” Luca Scassa (11º sulla Panigale di Davide Giugliano) e Matteo Baiocco, scivolato senza conseguenze durante l’ultimo attacco al tempo. A terra anche Leandro Mercado (13º), con Leon Camier e Michael Vd Mark a chiudere la zona punti provvisoria.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti