Tu sei qui

SBK, Aprilia, Haslam: bloccato nel traffico

Quarto tempo per il britannico: "Come ritmo siamo messi bene". Torres: "Pista difficile, Leon mi ha aiutato"

Aprilia, Haslam: bloccato nel traffico

Leon Haslam è ancora in cerca di una sistemazione per il prossimo anno, e non ha fatto mistero di voler sfruttare gli ultimi due round della stagione per rilanciare le proprie quotazioni alla luce una seconda metà di stagione avara di podi (due da giugno ad oggi) dopo un avvio decisamente più entusiasmante. Il britannico è stato fin qui di parola a Magny Cours, dove ha concluso il venerdì di prove in quarta posizione provvisoria a poco più di mezzo secondo da Rea.

“Direi che siamo partiti bene – ha dichiarato il figlio di Ron “Rocket” – Fin da stamattina ho avuto un buon feeling con la mia RSV4, abbiamo lavorato bene provando entrambe le opzioni di pneumatico sia all’anteriore che al posteriore. Purtroppo ho trovato molto traffico durante i miei run, quindi il tempo non è quello che avrei potuto ottenere con pista libera. Per quanto riguarda la costanza ed il ritmo (1’38 e mezzo nei giri ‘puliti’, ndr) invece siamo già messi piuttosto bene, non ci resta che lavorare come al solito per trovare qualche ulteriore soluzione in vista di domani”.

Più difficile il processo di adattamento di Jordi Torres, che non girava su un circuito sconosciuto dai tempi di Laguna Seca. Lo spagnolo ha svolto tutti i ‘compiti a casa’ con ben 42 giri all’attivo ed il settimo tempo provvisorio in attesa della ‘verifica’ di domani in Superpole.

“Oggi è andata bene – ha commentato Torres – Abbiamo fatto un bel lavoro su un circuito piuttosto difficile, non me lo aspettavo così dopo averlo provato con i videogames. Ci sono tanti scollinamenti che rendono difficile tenere la linea, bisogna giocare con il gas per mantenere la traiettoria. Stamattina faticavo a mettere insieme un giro pulito, poi è aumentato il feeling, anche grazie al lavoro di squadra con Leon che mi ha aiutato. Nelle staccate più violente mi manca ancora velocità, non riesco a farle bene come gli altri. Ora ci dormirò sopra e domani faremo sicuramente un ulteriore step”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti