Tu sei qui

SBK, Haslam: devo vincere per finire bene l'anno

Torres per la prima volta a Magny-Cours: "se partirò bene potrò puntate a un gran risultato"

Haslam: devo vincere per finire bene l'anno

Il Mondiale SBK, con il titolo ormai assegnato, si prepara alla volata finale. Aprilia era tornata dalla Spagna con un doppio podio e adesso si prepara alla Francia. Anche Magny-Cours dovrebbe essere una pista amica per la RSV4 che l’hanno scorso sul tracciato del Névers fece doppietta.

Le motivazioni sono alte per Leon Haslam che è alla caccia del terzo posto in classifica, un’impresa non troppo semplice perché i punti che lo separano da Sykes sono 45 e ne rimangono solo 100 da assegnare. Jordi Torres, invece, punta solamente ai risultati di tappa per confermare il 5° posto in campionato che lo incoronerebbe migliore debuttante dell’anno.

Magny-Cours 2014 fu una gran gara per me e Aprilia sotto la pioggia, le RSV4 finirono ai primi due posti e io subito dietro - ricorda Haslam - Dopo i test di Jerez sono decisamente positivo rispetto ai progressi fatti, visto che siamo stati i più veloci con asfalto caldo. Rimane l’incognita del meteo ma non vedo l’ora di tornare in pista. Dobbiamo vincere delle gare per concludere degnamente questa stagione”.

La pioggia potrebbe creare scompiglio in Francia ma anche Torres è pronto ad affrontare ogni condizione nonostante non abbia mai corso prima su questa pista.

Arrivo a Magny-Cours con tante motivazioni, dopo un weekend come quello di Jerez che mi ha lasciato un buon sapore in bocca - dice - Affronterò per la prima volta un circuito mitico, ma se riuscirò ad avere buone sensazioni dall’inizio potremo puntare ad un grande risultato. E’ una pista particolare, con curve strette e cambi di direzione, ma anche un tratto veloce con un lungo rettilineo. Dovremo quindi lavorare ad un setting di compromesso, che mi permetta di sfruttare la RSV4 in tutte le circostanze. I miei tecnici lo sanno e questo velocizzerà il compito. Non vedo l’ora di conoscere Magny-Cours e dare il massimo in sella”.

Chi invece punta al titolo è Lorenzo Savadori, pilota Aprilia nella Superstock 1000. Per prendersi la corona gli basta solo un punto iridato. Anche in Francia sarà affiancato oltre che da Kevin Calia anche dalla wild card Alessandro Andreozzi.

Magny-Cours è una pista che mi piace. Arriverò sicuramente concentrato e determinato a raggiungere un setting ottimale della mia RSV4 RF in vista della gara di domenica - afferma il leader della classifica - Fortunatamente la mano infortunata è quasi completamente guarita, anche se non sono ancora al 100% sto decisamente meglio rispetto a Jerez. Grazie al team e ad Aprilia Racing che hanno continuato a lavorare per arrivare pronti in Francia, al mio staff e a tutti gli sponsor che mi aiutano molto e mi sono sempre vicini nel corso di tutto il campionato”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti