Tu sei qui

Moto2, Luca Marini, offerta Forward per il 2016

Curioni: "E' vero ci interessa, nel team 2016 un secondo italiano con Baldassarri"

Difficilmente ritroveremo il team Forward in MotoGP il prossimo anno, ma la squadra si sta muovendo bene in Moto2.

Dopo aver annunciato la prosecuzione del rapporto con Lorenzo Baldassarri ad Aragon ora il team manager Marco Curioni si è fatto venire in testa una idea meravigliosa: portare Luca Marini, il fratello di Valentino Rossi, in Moto2.

Nato anche lui a Tavullia, ma il 10 agosto del 1997 - Vale era già un diciottenne all'epoca - ha abbandonato la Moto3 con la quale correva nel CEV perché da mamma Stefania ha ereditato anche il fisico del fratello, alto e magro.

In pista al debutto Luca si è presentato con il numero 97, che è semplicemente il mitico 46 girato al contrario, poi a Misano ha corso con il 9 ed ha usato il 10 nel CEV semplicemente perché il 97 era occupato! Luca ha gareggiato in sella ad una Kalex con una wildcard a Misano qualificandosi in 26esima posizione a meno di due secondi da Zarco e finendo la gara in 21esima posizione.

"E' vero, Luca ci interessa, ma bisogna vedere se è pronto - ha ammesso Curioni - per il momento nessuna decisione è stata presa ma siamo interessati a molti dei ragazzi dell'Academy di Rossi, solo che la maggior parte di loro è già impegnata, come Fenati e Bagnaia. Non c'è comunque solamente in nome di Luca Marini nella rosa, ma sì è vero, siamo interessati a lui. Anche se è presto una cosa posso dirla, al fianco di Baldassarri ci sarà un altro pilota italiano".

Il team Forward si candida dunque come 'succursale' del Ranch nel motomondiale per far debuttare le giovani promesse allevate ed allenate dal nove volte campione del mondo.

In attesa, forse, dello sbarco del pesarese come team manager egli stesso.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti