Tu sei qui

Moto3, Aragon: Kent scalda i motori

WUP - Vazquez e Binder inseguono. Bastianini è quarto Antonelli chiude  la sessione al sesto posto

Aragon: Kent scalda i motori

Nell'ultima sgambata mattutina prima del via alle ostilità del Gp, è l'inglese Danny Kent a chiudere in testa la classifica dei tempi. Il leader di campionato, dopo il terzo posto agguantato sul finire di tempo nelle qualifiche, parte con tutte le intenzioni di riportare a più miti consigli l'arrembante Enea Bestianini, poleman di ieri e che oggi proverà a rosicchiare punti al rivale del team Leopard. Kent ha chiuso il warm-up con il tempo di 1.59"177, con un buon passo e facendo meglio di più di due decimi dello spagnolo Efren Vazquez, secondo e davanti al sudafricano Brad Binder, 11esimo ieri in qualifica, che conclude la sessione con un distacco di 0.381 decimi dalla prima posizione.

Quarto appunto l'alfiere del team Gresini che ferma le lancette del cronometro a 0.427 decimi. Una carta importante quella giocata da Kent con la testa delle prove, e Bastianini sa bene quanto determinante sia oggi riuscire ad agguantare un risultato che gli consenta di tenere accesa la speranza Mondiale.

Dietro a seguire troviamo Jorge Martin che precede l'altro pilota italiano Niccolò Antonelli fermo a poco più di otto decimi e mezzo dalla vetta. Karel Hanika è settimo mentre Johnn McPhee Hiroki Ono e Miguel Oliveira chiudono rispettivamente dall'ottavo al decimo posto.

Prove concluse con il tredicesimo tempo quelle di Romano Fenati (+1.241). Vincitore qui lo scorso anno, Romano partirà dalla decima casella. Nel grande equilibrio che spesso mostra la Moto3 nulla può ritenersi compromesso in ottica di un risultato da podio, ma Romano al momento sembra in difficoltà. Da attendere comunque il responso della bandiera a scacchi.

Per ciò che riguarda la classifica degli altri piloti italiani abbiamo Franceco Bagnaia 16esimo e Stefano Manzi 18esimo. Alessandro Tonucci (+1.967) ed Andrea Migno (+2.035) terminano rispettivamente in 22esima e 24 esima posizione. Lorenzo Dalla porta 26esimo, Manuel Pagliani 32esimo e Davide Pizzoli 34esimo chiudono la classifica dei portacolori italiani.

MOTO2 - Non sembra conoscere sosta la cavalcata di Tito Rabat in questo weekend spagnolo. Dopo i migliori riferimenti nelle libere e la pole del sabato, lo spagnolo, svetta su tutti anche nella rifinitura prima del GP. Dietro di lui chiudono Johann Zarco, che sul Motorland ha una grossa chance di portare a casa il titolo, e Sam Lowes con distacchi di 0.489 e 0.617 rispettivamente. Quarto li giapponese Takaaki Takagami, mentre quinto è lo svizzero Luthi. Gl italiani li troviamo in 11esima e 12esima posizione con Simone Corsi e Lorenzo Baldassarri. Federico Fuligni è 29esmo.

 

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti