Tu sei qui

SBK, Rea: con Sykes mi sentivo il numero due

"Ma alla fine Tom mi ha battuto nettamente solo a Donington. Mi aspetto un 2016 più difficile"

Iscriviti al nostro canale YouTube

A poche ore dalla vittoria del suo primo titolo mondiale SBK, Jonathan Rea non pareva – per usare un eufemismo – sormontato delle emozioni. Pochi sorrisi e toni pacati, per il riservato nordirlandese, in attesa di rendersi pienamente conto del traguardo raggiunto. Qualche giorno dopo, poco sembra essere cambiato,

“È ancora strano, non me sono reso conto – ha raccontato in un video sul sito ufficiale WSBK – La cosa più bella è stata la tabella con scritto ‘campione del mondo’ esposta dai meccanici. Ma sono corso subito in garage per fare un debrief e cercare di risolvere i problemi che abbiamo incontrato durante il fine settimana. Non sono andato nel motorhome con gli amici e la famiglia a farmi una birra, né ad una festa alla sera. Avrò tempo di celebrare nelle prossime settimane”.

Messa in archivio una stagione da record – è ancora in corsa per il primato assoluto di punti conquistati in un anno, 552 – Rea già guarda al futuro.

“Dobbiamo fare bene i compiti a casa durante i test invernali, e poi chissà… Mi aspetto una stagione più difficile. Quest’anno è andato tutto per il verso giusto. Nel giorno peggiore ho chiuso al quarto posto. Solo Checa, che io ricordi, ha avuto una stagione del genere”.

La corsa verso la riconferma del titolo parte, ovviamente, dai box. Dove Rea ritroverà Tom Sykes, presumibilmente ancora più determinato a riprendersi lo status di padrone di casa.

“All’inizio, onestamente, mi sentivo ancora un po' come il numero due della squadra. Ma poi sono stato battuto nettamente da Sykes soltanto a Donington. Il nostro rapporto non sarà mai fantastico. C’è molto rispetto tra noi, ma entrambi vogliamo vincere. Quando mi batte, sono deluso con me stesso, perché voglio vincere io. Abbiamo la stessa moto e le stesse risorse, quindi chi vince è il migliore”.

Detto questo, il 65 non è spaventato dalle nuove sfide.

“So di poter vincere ancora, senza dubbio. Ho le persone più brave accanto a me”.

GUARDA IL VIDEO

 


 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti