Tu sei qui

MotoGP, Marquez: ad Aragon spero in un Gp 'normale'

VIDEO. "Pista tecnica che mi piace". Pedrosa: "mi sono già lasciato alle spalle la delusione di Misano"

Iscriviti al nostro canale YouTube

I 40 punti di distanza da Lorenzo e i 63 da Rossi rendono la rincorsa al titolo quasi impossibile per Marc Marquez che però, avendo ritrovato fiducia con la sua Honda, ha tutte le carte in regola per giocarsi la vittoria in tutte le tappe da qui alla fine del campionato. Anche ad Aragon sarà un rivale da tenere d’occhio per la coppia della Yamaha perché con i suoi risultati potrebbe ora avvantaggiare, ora svantaggiare i due contendenti per il Mondiale.

Il piccolo diavolo in MotoGP ad Aragon aveva vinto nell’anno del debutto mentre l’anno scorso era finito a terra - come il suo compagno di squadra - quando era incominciato a piovere. Dopo il successo di Misano, Marquez vuole continuare a cavalcare l’onda senza troppi pensieri per la classifica.

Dopo una strana gara a Misano, non vedo l’ora di andare ad Aragon. E’ una delle mie piste preferite e ho ottenuto buoni risultati in passato, anche se l’anno scorso era stata una gara sfortunata a causa della pioggia - ricorda - La prima e l’ultima parte del circuito sono abbastanza tecniche e devi lavorare bene sull’assetto per fare girare bene la moto. Speriamo che sia un fine settimana ‘normale’ con bel tempo in modo da potere lavorare dal primo turno per essere pronti per la domenica”.

Dani Pedrosa vinse ad Aragon nel 2012, ma le ultime due edizioni per lui sono state da dimenticare. Un po’ come il GP di San Marino e la voglia di riscattarsi è alta dopo qualche gara al di sotto delle aspettative

La gara di Misano è stata deludente e me la sono già lasciata alle spalle - assicura - Gli ultimi due anni ad Aragon sono stati complicati per me e spero in una gara senza inconvenienti questa volta. E’ bello correre davanti ai propri tifosi, mi daranno maggiori motivazioni e proverò a regalare loro un bello spettacolo. Vediamo come sarà il meteo e spero di essere in lotta per la vittoria”.

GUARDA IL VIDEO

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti