Tu sei qui

SBK, Test Jerez: Baiocco il più veloce

Il marchigiano unico sotto 1'41 davanti alle Kawasaki ufficiali di Rea e Sykes. Quarto Haslam

Dopo essersi presa sei settimane di pausa, la SBK ha fatto gli straordinari a Jerez con una giornata di test ufficiali post gara, l’ultima da qui a fine stagione. Un’occasione per i vari Costruttori di sistemare i dettagli per l’assalto finale ai rispettivi obiettivi, ma anche per costruire le fondamenta per il prossimo campionato.

Il più veloce in pista è stato Matteo Baiocco, autore di un 1’40.870 con la Panigale satellite del team Althea. Il marchigiano (sesto in Gara Due), che dovrebbe aver siglato il proprio miglior riferimento con una gomma da qualifica – eventualità smentita dalla squadra – ha limato otto decimi ai propri riferimenti rispetto alla Superpole di sabato. A conferma della competitività della Panigale ‘clienti’, il suo compagno di squadra Niccolò Canepa ha chiuso con il quinto tempo, di pochi millesimi davanti all’ufficiale Chaz Davies, mentre Raffaele De Rosa, al secondo test sulla Panigale SBK, è nono.

Alle spalle di Baiocco troviamo la coppia ufficiale Kawasaki, con il neo-campione del mondo Jonathan Rea e Tom Sykes staccati di circa mezzo secondo, entrambi impegnati a provare aggiornamenti di telaio e sospensioni. Sykes è anche incappato in una scivolata senza conseguenze durante il turno del mattino.

Giornata intensa anche per Aprilia, al lavoro sull’elettronica e telaio, oltre che impegnata a provare diverse gomme. Il più veloce sulla RSV4 è stato Leon Haslam, mentre Jordi Torres, secondo ieri in Gara Due, ha realizzato il settimo tempo. La squadra ufficiale Ducati si è invece concentrata sulle geometrie dell’anteriore e rifiniture di elettronica. Chaz Davies ha chiuso con il sesto tempo. In pista anche il collaudatore Luca Scassa.

Ottavo tempo per Michael Vd Mark, che ha provato nuovi freni per la Honda CBR. Undicesimo Sylvain Guintoli. Continuano invece i problemi di Ayrton Badovini su BMW, quindicesimo. La squadra ha portato, per l’occasione, un nuovo forcellone.

I TEMPI

1) Matteo Baiocco (Ducati) 1’40.870

2) Jonathan Rea (Kawasaki) 1’41.340

3) Tom Sykes (Kawasaki) 1’41.353

4) Leon Haslam (Aprilia) 1’41.404

5) Niccolò Canepa (Ducati) 1’41.815

6) Chaz Davies (Ducati) 1’41.858

7) Jordi Torres (Aprilia) 1’41.983

8) Michael Vd Mark (Honda) 1’42.190

9) Raffaele De Rosa (Ducati) 1’42.206

10) David Salom (Kawasaki) 1’42.555

11) Sylvain Guintoli (Honda) 1’42.615

12) Roman Ramos (Kawasaki) 1’42.736

13) Leon Camier (MV Agusta) 1’42.927

14) Leandro Mercado (Ducati) 1’42.936

15) Ayrton Badovini (BMW) 1’43.579

16) Christophe Ponsson (Kawasaki) 1’43.874

17) Luca Scassa (Ducati) 1’43.905

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti