Tu sei qui

SBK, FP2: Alex Lowes il più veloce al pomeriggio

Tempi invariati nella FP2: Sykes e Rea rimangono in vetta nella combinata

Temperature più alte nel pomeriggio di Jerez de la Frontera. Di conseguenza anche i tempi si sono innalzati, lasciando praticamente invariati i migliori riferimenti cronometrici della gioranta.

Confermata dunque la prima posizione di Tom Sykes davanti alla moto gemella di Johnatan Rea. In queste FP2 però il più veloce è stato Alex Lowes con la Suzuki del team Crescent in 1'42.047 che, nella combinata, lo porta in terza posizione. Secondo crono per Rea (1'42.136) che non riesce ad abbattere - come al mattino - il muro dell'1'42.

Terzo tempo del pomeriggio per Jordi Torres davanti proprio a Sykes (+1'42.263), e la coppia italiana formata da Niccolò Canepa e Michele Pirro. La Ducati piazza nel pomeriggio anche Davies e Baiocco in otava e nona piazza.

Da segnalare la 12esima posizione di Ayrton Badovini, tra i pochissimi a migliorare il proprio riferimento crononometrico. Non potrebbe essere altrimenti considerati i 50 gradi di asfalto traditore che hanno portato a terra sia Sykes che Jordi Torres, entrambi alla curva due, il tornante sulla destra da fare in prima o seconda marcia.

Nella classifica combianta dunque, comanda ancora Tom Sykes in 1'41.957, davanti a Rea (+0.024) e al redidivo Alex Lowes (+0.090).

Quarta piazza quindi per Chaz Davies (+0.099) con il tempo di 1'42.056, a precedere la seconda Panigale in classifica, quella di Niccolò Canepa. Il binomio italiano si rivede, dopo le due Ducati, con le due Aprilia di Torres e Haslam. Il primo è riuscito a migliorare nel pomeriggio, mentre il secondo ha praticamente fotocopiato il suo miglior tempo della mattina, girando un centesimo peggio.

Ottava e nona piazza per Matteo Baiocco e Michele Pirro. Le due Honda si trovano in chiusura di 'top-ten' con Sylvain Guintoli che si prende la decima piazza con il tempo del mattino in 1'42.643, davanti a Van der Mark, poco più di un decimo più lento. 12esimo Badovini, davanti a Mercado, De Puniet e Leon Camier, quindicesimo con la MV Agusta.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti