Tu sei qui

SBK, Jerez: tibia fratturata per Cluzel

FP2 - Addio titolo per MV, il francese KO, solo Jacobsen tra Sofuoglu e il titolo

Jerez: tibia fratturata per Cluzel

Colpo probabilmente decisivo per le sorti della stagione della WSS . Al termine della seconda sessione è sempre Kenan Sofuoglu che guarda tutti dall'alto, facendo registrare il miglior tempo anche in FP2. Il turco sugella la prima giornata di prove con il tempo di 1.44"212, più di quattro decimi meglio del diretto inseguitore in classifica e nel mondiale.

Jules Cluzel è rimasto a 1.44"658 dietro alla Kawasaki numero 54, che sul tracciato spagnolo sembra avere una marcia in più rispetto alla sua MV. Il francese è suo malgrado incappato in una caduta alla curva 5 in seguito alla quale ha riportato la frattura della tibia sinistra ed una lussazione alla spalla destra. Difficilmente riuscirà a tornare in sella tra due settimane a Magny Cours davanti al pubblico amico. A conti fatti, solo Jacobsen separa Sofuoglu dal suo quarto titolo mondiale. Con 75 punti in palio, il turco deve guadagnare 22 punti sull'americano per laurearsi campione già in Spagna.

Tempi che al momento faticano a sorridere al terzo protagonista della volata per il titolo iridato. Patrick Jacobsen, pur recuperando qualche decimo rispetto alla mattina, non va oltre la sesta posizione staccato di +0.745 decimi dal riferimento di Sofuoglu della mattina, ma comunque secondo ed a poco più di due decimi nel pomeriggio. Terzo nella combinata dei tempi (solo 10imo nel turno) si conferma Gino Rea, mentre quarto è il francese su Yamaha Lucas Mahias che precede Kyle Smith.

Dopo Jacobsen, troviamo a scalare il russo Valdimir Leonov che precede il terzetto di nostri piloti con Lorenzo Zanetti anche lui in recupero (+0.998) davanti a Alex Baldolini e Marco Faccani che migliora, seppur di un decimo e mezzo, rispetto al primo turno in pista fermando le lancette del cronometro sotto il 45", con 1.44"914.

Le posizioni degli altri italiani vedono il 12esimo piazzamento per Roberto Rolfo, a seguire Christian Gamarino che rimonta due posizioni, ora 16esimo. Fabio Menghi chiude 18esimo, Kevin Manfredi è 22esimo. Nicola Morrentino lascia l'ultimo posto e sale di due caselle, terimando al 26esimo posto nella classifica combinata.

A seguire l'ordine completo al termine delle prove libere del venerdì




Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti