Tu sei qui

SBK, Jerez, FP1: Sykes beffa Rea e Davies

I primi tre separati da 99 millesimi. Canepa quarto davanti alle Aprilia

Tre piloti in meno di un decimo: Tom Sykes, Jonathan Rea e Chaz Davies. La FP1 della SBK a Jerez è stata una cartina al tornasole dei valori in campo visti nel corso della stagione, con Kawasaki e Ducati a giocarsi le posizioni di maggior prestigio e la giapponese in leggero vantaggio.

Solo le due ZX-10R ufficiali sono scese sotto al muro di 1’42, con Sykes ad aggiudicarsi il turno con un 1’41.957, 24 millesimi più rapido del compagno di squadra Rea. Il primo è in lotta per il secondo posto nel mondiale (-13 da Davies), il secondo per il mondiale (+144, sei punti sarebbero sufficienti per chiudere la pratica), ed entrambi hanno posto solide basi per cogliere i rispettivi obiettivi. Sykes fa la differenza soprattutto al T3, mentre Rea è nettamente il più rapido nel T2 e T4. Il passo di entrambi si aggira su 1'42 e mezzo.

Terzo posto (+0.099) per Davies, prima punta Ducati dopo l’infortunio di Davide Giugliano, sostituito da Michele Pirro (8º, +0.451), che dovrà soprattutto prendere confidenza con le gomme Pirelli (il collaudatore MotoGP è abituato a Bridgestone e Michelin). Il gallese, al momento, soffre leggermente nel secondo settore. Da segnalare il quarto posto di Niccolò Canepa (+0.168) ed il settimo di Matteo Baiocco (+0.384) con le Panigale satellite del team Althea.

In totale, sono undici i piloti racchiusi in meno di un secondo, con le Aprilia di Jordi Torres (+0.292) e Leon Haslam (+0.297) progressivamente più vicine alla vetta. Per lo spagnolo, apparso particolarmente a suo agio sulla fluida pista di casa, anche una scivolata senza conseguenze alla curva 1. Più staccate le Honda di Sylvain Guintoli (9º a +0.686) e Michael Vd Mark (10º a +0.827), mentre Alex Lowes è partito a rilento con Suzuki scendendo sotto il muro di 1’43 solo nei minuti finali e chiudendo all’undicesimo posto a +0.929.

Segue Ayrton Badovini, dodicesimo davanti a Ramos, Salom e De Puniet, che chiude la zona punta provvisoria davanti a Leon Camier. Ultima posizione per Gianluca Vizziello.




Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti