Tu sei qui

SBK, UFFICIALE: Ducati con Giugliano e Davies nel 2016

Giugliano: "Come in famiglia. Voglio riscattare il 2015". Davies: "Miglioramenti costanti, e c'è ancora margine"

La notizia, nota da qualche tempo, è ora ufficiale:  l’Aruba.it Racing - Ducati Superbike Team ha rinnovato per un ulteriore anno l’accordo con Davide Giugliano e Chaz Davies.

La conferma del roster, recita il comunicato diffuso dal team, “assicura alla squadra italiana e alla casa di Borgo Panigale il talento dei due giovani piloti e la continuità dell’esperienza delle ultime due stagioni disputate dal pilota gallese e italiano con la Panigale R. Il 2016 sarà quindi il terzo anno consecutivo in casa Ducati ed il secondo all’interno della squadra italiana per il binomio Davies-Giugliano”.

“Sono molto contento di aver rinnovato con l’Aruba.it Racing – Ducati Superbike Team – ha dichiarato Giugliano – La Ducati ha sempre significato molto per me ed avere la possibilità di continuare a lavorare con queste persone, che dimostrano sia professionalità che umanità, è fondamentale per un pilota come me. Il mio team è davvero come una grande famiglia, di cui mi sento veramente parte”.

Per il romano, una volta confermatagli la fiducia da parte della Casa, resta solo l’incognita della data del ritorno in sella. Tra un mese circa, intanto, potrà togliere il busto contenitivo che indossa dall’infortunio della vertebra D3 riportato in gara a Laguna Seca.

“Ovviamente mi dispiace molto per com’è andata questa stagione, dopo quello che è successo all’inizio in Australia e poi anche a Laguna Seca ma, nelle poche gare che abbiamo potuto disputare, abbiamo sempre dato il massimo ottenendo dei risultati importanti – ha aggiunto il 34 – Sono quindi molto felice di poter continuare sulla strada che ho intrapreso con i ragazzi del team. Fisicamente, mi serve ancora un po’ di tempo per poter tornare in forma. Non sappiamo ancora con certezza quando sarò in grado di iniziare i test invernali, ma sto facendo di tutto per risalire sulla mia Panigale R il più presto possibile”.

“Sono molto felice di aver firmato per un altro anno con la Ducati e continuare anche la prossima stagione con l'Aruba.it Racing Ducati Superbike Team – ha aggiunto Davies – Quest'anno abbiamo fatto progressi gara dopo gara, ottenendo degli ottimi risultati, soprattutto negli ultimi mesi. Penso che sia importante, per me, per la squadra e per la Ducati, mantenere questa continuità, e la considero una ottima opportunità perché sono fiducioso sullo sviluppo ed il miglioramento delle prestazioni. Insieme alla Ducati ed al Team abbiamo seguito la giusta direzione fin dall’inizio, ma possiamo migliorare ancora ed ho fiducia che per il prossimo anno la moto mi consentirà di essere ancora più veloce. La mia riconferma è quindi una bella ricompensa per il mio lavoro e spero di poter ripagare la squadra e la Ducati con ottimi risultati nel 2016”.

“Siamo molto felici di poter proseguire il rapporto con entrambi i nostri piloti e di dare quindi la massima continuità al progetto. Chaz potrà proseguire sulla strada che già quest’anno, in un crescendo entusiasmante, lo ha portato a cogliere fantastici risultati ed a raggiungere un altissimo livello di competitività ed affiatamento con la sua moto. Davide per via del doppio infortunio subito, ha potuto correre solo poche gare e non al 100% della forma, ma ha comunque dimostrato grande talento e velocità”, le parole del team principal Stefano Cecconi.

“Non abbiamo mai avuto dubbi sulla riconferma dei nostri piloti perché siamo convinti che siano due dei migliori talenti presenti oggi nel Campionato Mondiale Superbike – ha chiosato il direttore sportivo Paolo Ciabatti Chaz quest'anno ha avuto modo di dimostrare, oltre alla sua velocità, anche la sua maturità, cogliendo finalmente la prima vittoria per la Panigale R. Davide ha avuto una stagione davvero sfortunata, ma siamo convinti che sia un pilota estremamente veloce e quindi lo vogliamo mettere nelle migliori condizioni per dimostrare, il prossimo anno, tutto il suo valore. Il lavoro di sviluppo della Panigale R per il 2016 procede secondo i piani, con l'obiettivo di mettere a disposizione dei nostri due piloti una moto ancora più competitiva, che consenta loro di essere protagonisti del prossimo Campionato Mondiale Superbike”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti