Tu sei qui

MotoGP, De Angelis: Aprilia? spero arrivi ad Aragon

Alex ha provato a Misano la RS-GP: "più facile e veloce della mia Art, subito a mio agio"

Alex De Angelis è salito oggi per la prima volta sulla Aprilia RS-GP per un breve test sul circuito di Misano. Il sanmarinese è salito sulla MotoGP di Noale a fine giornata, completando non molti giri ma che gli hanno restituito buone sensazioni. La moto era quella del collaudatore Michael Laverty, quindi sprovvista degli ultimi aggiornamenti tra cui il cambio seamless.

“Non ho girato molto ma mi sono trovato subito bene e la dimostrazione è che ho girato negli stessi tempi del weekend appena concluso, pur non conoscendo la moto - ha spiegato Alex - Non ho lavorato sull’assetto perché ci interessava soprattutto capire le differenze tra la RS-GP e la Art che guido abitualmente”.

Quali sono?

Devo dire che le due moto non sono troppo diverse fra loro - ha detto - però ho trovato la RS-GP più facile da portare al limite, da una parte è merito della ciclistica e dall’altra dell’elettronica. Inoltre il motore con distribuzione a valvole pneumatiche ha maggiore potenza rispetto al mio.

La speranza per De Angelis è che non si sia trattato di un test isolato ma che possa guidare la MotoGP di Noale nelle ultime gare della stagione.

“Aprilia e il team stanno parlando e spero che si raggiunga un accordo al più presto. Anche perché dopo il GP di Aragon le moto partiranno direttamente per il Giappone, quindi la RS-GP dovrebbe arrivare già in Spagna per poterla usare anche nelle gare in Asia e Australia”, ha concluso il pilota di Iodaracing.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti