Tu sei qui

SBK, Rea: troppe vacanze, correrò per vincere

"Abbiamo lavorato duro per questo momento". Sykes: "Avanti con lo sviluppo in pista e nei test"

Dopo aver mancato per pochi decimi il sigillo del titolo SBK 2015 a Sepang – solo un sorpasso all’ultima curva da parte di Chaz Davies gli ha negato l’alloro con tre gare di anticipo – Jonathan Rea avrà un match point più "comodo" sul polso destro a Jerez. Al nordirlandese bastano infatti sei punti – l'equivalente di un sesto posto – per laurearsi campione in una stagione nella quale ha ottenuto fin qui 20 podi (con 12 vittorie) in altrettante gare.

“Un po’ di vacanza fa sempre piacere, ma sinceramente dopo due settimane ero già pronto a tornare in sella – ha detto Rea – Soprattutto dopo l’inerzia positiva che ci ha accompagnato per tutto l’anno. Dopo aver mancato di un soffio il titolo a Sepang, mi è dispiaciuto dover aspettare sette settimane per tornare in pista, anche se ho potuto passare molto tempo con la mia famiglia ed allenarmi con la moto da cross”.

A vantaggio di Rea, i numerosi test condotti sul circuito di Jerez insieme a Kawasaki, che peraltro si tratterrà in pista insieme alla concorrenza per una giornata di test ufficiali lunedì. “Abbiamo fatto delle ottime prove durante l’inverno – ha aggiunto – Mi sono trovato subito a mio agio, ed a gennaio abbiamo fatto grandi passi avanti. Siamo stati competitivi ovunque quest’anno, lavorando duro per questo momento, quindi faremo di tutto per metterci nelle condizioni di vincere domenica”.

Il suo compagno di box Tom Sykes, invece, può soltanto concentrarsi sulla lotta per la seconda posizione, che attualmente lo vede staccato di 13 punti da Davies.

“Non vedo l’ora di tornare a guidare, abbiamo avuto una pausa incredibilmente lunga, che se non altro ha giovato alla mia vita familiare – ha dichiarato il pilota di Huddersfield – Sono sempre rimasto in contatto con la squadra, ed ho chiesto un paio di modifiche personali che dovrebbero aiutarmi a trovare una configurazione migliore. Non vedo l’ora di provarle, e lunedì nei test continueremo lo sviluppo”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti