Tu sei qui

MotoGP, Marquez vince la lotteria di Misano, Lorenzo out

La pioggia spariglia le carte. Marquez entra al momento giusto, le Yamaha no. Rossi 5°

Al casinò di Misano Adriatico, Marc Marquez si ritrova in mano un asso nella manica e conquista bottino pieno.

Jorge Lorenzo gioca - tardivamente - un All In e finisce con un pugno di mosche, mentre Valentino Rossi, dopo aver avuto delle ottime carte in mano arrivate dall'alto, gioca troppo tardi le sue chance e butta un ipotetico podio.

Con parole più profane, è stata una vera e propria roulette russa questa gara di Misano Adriatico con due cambi moto, pioggia e asciutto, oltre che tattiche degne di una gara di Formula Uno.

Vince Marc Marquez, bravo a leggere la gara nei momenti più complicati, mettendosi in terza posizione dietro le due Yamaha di Rossi e Lorenzo, cercando di capire quale fosse il momento più azzeccato per rientrare e mettere le Slick, dopo già un primo cambio di moto iniziale. Una gara che lo aveva visto prima braccare la lepre Lorenzo, poi farsi prendere da Rossi quando la pioggia si è fatta più intensa, ed infine attendere il momento propizio.

Operazione riuscita: 25 punti nel carniere. Chi aveva meno da perdere ha ragionato più liberamente. E, con ogni probabilità, questa è stata la chiave di volta del gran premio di Misano.

"La prima vittoria di Misano. Stavo dietro le Yamaha per cercare di capire le gomme e l'asfalto, come stessero" ha dichiarato in parco chiuso Marc "Quando è stato il momento sono rientrato, fortunatamente nel momento giusto. Anche perchè è difficile capire le condizioni. Misano ha un asfalto scuro e non si percepisce bene quanto sia asciutto o bagnato".

"E' la gara più pazza che abbia mai visto" ha aggiunto Livio Suppo "Marc è stato bravissimo, si è messo dietro per capire che facevano gli altri. Perfetto, bravissimo, se la meritava".

Festa in casa Honda, rimpianti in casa Yamaha. Già, perchè in quelle fasi cruciali, quando la pista si stava asciugando, hanno quasi pensato più a marcarsi che a ragionare liberamente e rientrare ai box, quasi per paura di commettere la mossa sbagliata. Lorenzo è rientrato a otto giri dal termine, Rossi a sette, mentre Marquez conquistava dieci secondi al giro. Un autogol clamoroso.

Per Lorenzo poi il fattaccio alla curva Misano: freno motore che entra perentorio in rilascio, moto che non ha ancora grip a sufficenza e caduta in terra. Risultato: zero punti sul carniere. Una beffa vedendo come si era messo il week-end fino a quel momento.

Può quindi moderatamente sorridere Rossi che, in una giornata tendenzialmente storta, in cui la tattica di rimanere in pista non stava assolutamente pagando, si ritrova con 23 punti di vantaggio sul compagno di squadra.

Un potenziale podio buttato quello del pilota di Tavullia che era riuscito a recuperare dopo il primo cambio di moto con l'arrivo della pioggia e portarsi in testa, salvo vanificare il tutto al termine. "Il cambio gomme è stato tardivo" ammette Silvano Galbusera capo tecnico del numero 46 "Facevamo la gara su Jorge e ci siamo persi gli altri. Abbiamo fatto un calcolo non giusto per vincere la gara. Vale sapeva le condizioni della pista meglio di noi certo, ma noi dovevamo segnalargli meglio il rientro dei box. Siamo stati fortunati, potevamo fare un pò meglio"

"Noi abbiamo segnalato a Vale di rientrare due giri prima che si fermasse" ha aggiunto Meregalli "Ha vinto chi ha interpretato meglio e chi non aveva nulla da perdere. Vale non ha commesso errori. Jorge peccato che sia caduto".

Ed allora è festa grande per chi ha puntato ad una tattica rischiosa, coraggiosa. Perchè la fortuna aiuta gli audaci. Ecco quindi Bradley Smith resistere con le slick quando la pioggia si è fatta più copiosa, scendere fino alla 21esima piazza e rimanere concentrato e calmo. Risalire poi fino alla seconda posizione finale quando tutti sono rientrati per riprendere la moto con le gomme da asciutto.

Fortuna e velocità che oggi coincidono anche con Redding, caduto alla Quercia quando è iniziato a piovere, rientrato in pista e rimasto con le slick. Terzo gradino del podio ai danni di un Baz perfetto nella tattica. Quinto quindi Valentino Rossi, davanti a Danilo Petrucci davanti ad Andrea Iannone e Andrea Dovizioso.

*UPDATE:  Per Lorenzo raggi X per valutare le condizioni di una mano dopo la caduta


CRONACA DI GARA GIRO PER GIRO

Tutto pronto per il via del gran premio di Misano Adriatico classe Motogp

Qualche goccia di pioggia è caduta pochi minuti prima del via ma per il momento il tempo sembra tenere

La scelta delle gomme: Lorenzo e Rossi hard davanti, Marquez media anteriore. Media al posteriore per tutti e tre.

La classifica del campionato: Rossi 236, Lorenzo 224, Marquez 159.

Inconveniente a Michele Pirro la cui moto si spegne. Dovrà partire dall'ultima casella se riuscirà a farla ripartire. La moto non riparte. Pirro cambia la moto e dovrà partire con la seconda moto con le gomme Rain.

28 giri in totale.

Partenza valida: partenza a fionda per Lorenzo con Marquez che difende la posizione su Valentino Rossi. Quarto Smith davanti a Pedrosa che prende la quarta piazza però alla doppia del Rio. Attenzione però ci sono goccioline. White flag quindi tutti possono cambiare la moto. Sta piovendo. Marquez sta cercando di tenere Lorenzo invece Rossi arranca rispetto a Pedrosa. Quinto Iannone

- 27 giri al termine: pioviggina. Iannone tenta l'attacco su Pedrosa alla prima staccata. Lorenzo ha girato da fermo in 1'39.274, Moto accese in pit-lane. Otto decimi per Rossi di ritardo in un giro. Lorenzo prova ad allungare, ha otto decimi su Mrquez

- 26 giri al termine: 1'34.1 per Jorge Lorenzo, tre decimi meglio di Marc Marquez, mentre Rossi si trova a quattro decimi rispetto al campione del mondo. QUarta piazza per Pedrosa, davanti a Iannone e Smith. Settimo Dovizioso. Michele Pirro ha girato in 1'47.9 con gomme da bagnato. Attenzione a Marquez: tra T1 e T2 il pilota Honda ha guadagnato nei confronti di Lorenzo e si prepara a prenderlo. Al Carro Marquez ha preso Jorge. I due oramai sono attaccati

- 25 giri al termine: 1'34.4 per Lorenzo, 1'33.9 per Marquez, 1'33.8 per Rossi, che fa il giro più veloce della gara. Pedrosa invece gira in 1'34.1. Condizioni particolari, Lorenzo in testa ha il lavoro più difficile essendo capofila. Michele Pirro intanto rientra ai box

- 24 giri al termine: Eccola la risposta di Jorge Lorenzo: 1'33.273, un decimo meglio di Marquez, mentre Rossi rimane sull'1'33.8. Rossi si trova a sette decimi da Lorenzo, mentre Marquez è solo a due decimi. E' una lotta di nervi. Lorenzo sta spingendo forte, e nel tratto velcoe guadagna 4 decimi su marquez

- 23 giri al termine: si alzano fortemente i tempi. Lorenzo gira in 1'34.6, tre decimi meglio di Marquez e Rossi. Pedrosa alza fortemente il ritmo in 1'6.2 con Iannone attaccato oltre a Smith.

*ALLA QUERCIA LA PIOGGIA E' PIU' INTENSA

Marquez sta mollando con Rossi che si avvicina. Lorenzo ha un secondo di vantaggio. Fase concitata nel secondo gruppo. Le moto da pioggia sono pronte!

- 22 giri al termine: 1'39.818 per Lorenzo. Le seconde linee rientrano dentro: A.Espargaro, Hayden, Vinales, Bradl, Baz e molti altri. Davanti i primi vanno più piano. Alla Quercia c'è parecchia acqua. Marquez si volta i tre vanno piano. COndizioni pericolose. Caduta per Redding. Ora i tre dovrebbero rientrare. Al carro sono tutti e tre insieme.

*LORENZO, MARQUEZ E ROSSI Si marcano e rientrano ai box per il cambio moto. All'uscita dei box quasi contatto tra Lorenzo e Marquez. Lorenzo poi chiede scusa. Rossi più attardato. Situazione stranissima con piloti che vanno lentissimo con le gomme slick

- 21 giri al termine: Dovizioso è primo davanti a Smith, Cruchtlow, Miller. Lorenzo viene passato da Marquez in quinta piazza, Rossi è settimo. Ora in Ducati stanno aspettando il rientro di Dovizioso. Smith continua a girare invece e si trova in testa.

*LA CLASSIFICA: Smith con slick in testa, davanti a Marquez Lorenzo Rossi Petrucci Iannone Pol Espargaro Pedrosa

- 20 giri al termine: Marquez sta cercando di scappare su Lorenzo. Rossi ha 3.3 secondi di ritardo e perde un decimo a settore

- 19 giri al termine: Marquez in testa davanti a Lorenzo di mezzo secondo poi Rossi a 4.1 secondi e Danilo Petrucci a 13 secondi. Lungo di Marquez alla staccata della Quercia. Ne approfitta Lorenzo che passa primo. Ma attenzione a Rossi che sta recuperando forte ora a 2.3 secondi. Out Hernandez e De Angelis. Rider ok fortunatamente

- 18 giri al termine: Lorenzo primo con due decimi di vantaggio su Marquez mentre Rossi si trova a 2.5 secondi. Ha girato però in 1'50.2

*ATTENZIONE PERCHE' IN ALCUNI PUNTI SEMBREREBBE PIOVERE DI MENO

Rossi sta recuperando ancora e si trova a 1.9 secondi di ritardo sulla coppia di testa. Sul traguardo addirittura 1.4

- 17 giri al termine: Marquez prova l'attacco alla prima curva. Ma attenzione a Rossi che li ha sostanzialmente ripresi. mezzo secondo di ritardo. Il terzetto ora è compatto

- 16 giri al termine: Sul traguardo i tre attaccati con traiettorie diverse. Lorenzo perde alla Rio. Al Tramonto sembra essere meno bagnato ma al curvone sembra quasi aciutto con una scia. Ai box ripreparano le moto da asciutto

- 15 giri al termine: 1'49.1 per Lorenzo e Marquez, un decimo peggio per Rossi: la pista si sta asciugando leggermente.

*BAZ RIENTRA AI BOX E PRENDE LA MOTO 1 CON LE GOMME DA ASCIUTTO

Marquez prova il sorpasso, ma poi preferisce mettersi dietro a Rossi e osservare cosa faranno i due piloti yamaha

*SMITH CON LE SLICK STA GIRANDO 4 SECONDI PIù PIANO, FINO A DUE GIRI FA IN 9. LA PISTA SI STA ASCIUGANDO

- 14 giri al termine: La possibilità di rientrare e riprendere la moto con le slick è più di una ipotesi. I piloti stanno cercando le traiettorie bagnato come Petrucci.

- 13 giri al termine: 1'47 il riferimento dei primi tre mentre Baz 18esimo con le Slick per esempio gira in 1'54. Smith al contempo sta rimontando. Lorenzo arriva leggermente lungo ma tiene la testa

*BAZ GIRA IN 1'44, SMITH IN 1'42. Chi ha le slick ora va più veloce!

- 12 giri al termine: Attaco di Rossi su Lorenzo alla prima curva. Jorge resiste ma alla fine l'italiano riesce a passare in testa e prova a scpappare. 7 decimi di vantaggio in poche curve. Lorenzo ora sembre leggermente in crisi con le gomme, Marquez è terzo arrembante.

* BAZ STA RECUPERANDO FORTEMENTE, COME SMITH

- 11 giri al termine: Rossi ha 6 decimi di vantaggio su Lorenzo, ma all'ultimo passaggio i box di Lorenzo mandano un cartello con scritto 'IN'. Marquez ha 1.7 secondi di ritardo.

*rientrano le Suzuki e le Ducati Avintia. Redding gira in 1'37.5!

- 10 giri al termine: MARQUEZ RIENTRA AI BOX MENTRE LORENZO E ROSSI CONTINUANO. Velocissimo Marquez nel cambio moto. vedremo se guadagneranno e quanto nel caso. Bisognerà vedere se Rossi e Lorenzo rientreranno. Probabile Jorge si perchè sta perdendo tanto.

- 09 giri al termine: Rossi continua e va avanti e Lorenzo continua anche lui! Tattica non del tutto comprensibile di Jorge.

- 08 giri al termine: Marquez sta girando più forte, LORENZO E' RIENTRATO valentino NO. Anche Pedrosa ai box. La tattica di Rossi è rischiosissima e potenzialmente inutile

- 07 giri al termine: RIENTRA ORA ROSSI: ha buttato sostanzialmente la gara. Poteva vincere ed il rientro cosi tardi è stato un grande errore.

*LORENZO IN TERRA!!!! Caduto alla Misano. Fortunato Rossi in questo caso. Un errore strategico che non viene pagato tanto. Rossi quinto oltretutto.

*LA CLASSIFICA Marquez, Smith, Baz, Redding, Rossi, Petrucci, Miller

- 06 giri al termine: Marquez gira in 1'34.9 con Smith che gira in 1'34.4. Rossi invece è quinto e gira poco più di due secondi peggio. Attenzione perchè Redding ha preso Baz e rischia di fare podio dopo una caduta!

- 05 giri al termine: Prima staccata e Redding passa terzo. Attenzione Petrucci che si sta avvicinando a Rossi per la quinta posizione.

- 03 giri al termine: Marquez continua il suo dominio davanti a Smith e Redding. Baz è quarto con Rossi quinto ed un Petrucci sesto che lo sta avvicinando. Lotta interna in casa Ducati per la settima piazza con Dovizioso che si fa sotto a Iannone.

Ultimo giro: Marquez vince davanti a Smith, Redding, Baz, Rossi, Petrucci, Iannone, Dovizioso Espargaro Aleix e Pedrosa. Rossi ha 23 punti di vantaggio su Lorenzo

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti