Tu sei qui

Moto2, QP: Solo 2 millesimi tra Zarco e Rins

Il leader in campionato conquista la pole position davanti al rookie spagnolo. 3° Rabat

Due, come i millesimi che suddividono Johann Zarco da Alex Rins. Lo spangolo le ha provate tutte per cercare di conquistare la pole, e per alcuni minuti è riuscito anche ad accaparrarsi la prima piazzola, ma alla fine, contro il francese leader in classifica, non c'è stato nulla da fare.

1'36.754 il riferimento cronometrico di Zarco, davanti proprio ad Alex Rins e Tito Rabat, che fino a questo momento sembrava valido candidato alla conquista della Pole position, ma che si è dovuto arrendere per un decimo di secondo esatto.

"Abbiamo fatto delle buone prove questa mattina quindi sono molto contento e sono andato forte. Ho cercato di rimanere concentrato ogni giro, di focalizzarmi sempre sui punti di frenata e di accelerazione.  Devo ringraziare la mia squadra, per domani sicuramente il target è la vittoria" ha dichiarato Zarco.

"Sono rimasto molto concentrato all'inizio per trovare il mio ritmo ed il mio passo" ha riferito invece Alex Rins "Domani sarà una gara bella, sono molto contento del feeling trovato con la mia moto. Vedremo cosa riusciremo a fare".

"E' stato difficile trovare il giro giusto. C'era un po di traffico alla fine, però il ritmo è decisamente buono. Domani saremo molto vicini con chi ci è sopra" ha chiosato Tito Rabat in parco chiuso.

L'Italia difende i propri galloni sul campo con Simone Corsi che chiude in quarta posizione a 367 millesimi dalla testa della classifica. Quinta posizione per Dominique Aegerter davanti a Syjarin e Sam Lowes, risalito questo pomeriggio dopo delle FP3 chiuse in dodicesima piazza. Ottavo tempo per Takaaki Nakagami (+0.668) a precedere Jonas Folger e Julian Simon che chiude la sessione tra i primi dieci con un ritardo di 756 millesimi.

Da segnalare la 15esima posizione di Lorenzo Baldassarri. Il giovane portacolori italiano si era infortunato durante la mattinata alla spalla destra, in seguito ad una scivolata al Tramonto.

Dopo una visita alla clinica mobile, il portacolori Forward è riuscito a prendere il via alle prove di qualificazione, chiudendo a 950 millesimi dalla vetta. 17esimo invece Alex Marquez, campione del mondo in carica Moto3.

Mattia Pasini chiude invece in 24esima posizione (+1.660), subito dietro Mika Kallio, mentre Luca Marini è 26esimo con un ritardo di +1.924, subito davanti a Federico Caricasulo (+2.103)

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti