Tu sei qui

Moto3, Misano: Pole casalinga per Enea Bastianini

Prima fila per Binder e Kent. Quarto e quinto Antonelli e Fenati. Bell'exploit di Della Porta, 8°

Una bestia si abbatte sul circuito di Misano Adriatico. Trattasi, nel caso, di Enea per l'anagrafe, che straccia la Superpole di Guevara dello scorso anno, chiudendo le qualificazioni in 1'42.486.

Bastianini è riuscito a sopravanzare al termine della sessione Brad Binder, dopo aver comunque sostanzialmente dominato i minuti conclusivi delle prove ufficiali. Italia comunque protagonista perchè, se invero in seconda piazza c'è il già citato Binder (+0.037), ed in terza c'è un Danny kent estremamente competitivo, in grado di stampare il proprio miglior riferimento negli ultimi istanti dopo una sessione praticamente chiusa nei box, in quarta e quinta posizione troviamo altri due alfieri casalinghi.

Trattansi di Niccolò Antonelli, quarto a 326 millesimi dalla vetta, e Romano Fenati che, sotto la bandiera a scacchi, fa un balzo di cinque posizioni e chiude proprio in quinta piazza, con un ritardo di 497 millesimi.

La scuola italiana mette in mostra un ulteriore talento quale Lorenzo Dalla Porta che, dopo il suo esordio mondiale ad Indianapolis ed i primi punti a Silverstone, riesce ad accaparrarsi un'ottava posizione di tutto rilievo a 725 millesimi di ritardo dalla vetta, dietro a Miguel Oliveira (+0.522) ed Efren Vazquez (+0.588), settimo ed autore di una caduta.

Chiudono la top ten Philipp Oettl e Hiroki Ono. Dodicesima posizione per Francesco Bagnaia, che conferma quanto mostrato finora. Per 'Pecco', un crono di 1'43.319 con un ritardo di 833 millesimi dalla vetta. 22esima piazza per Andrea migno, 27esimo Stefano Manzi, 29esimo Matteo Ferrari davanti ad Andrea Locatelli - caduto ed autore di soli tre giri - e 31esimo Alessandro Tonucci.

Come già detto questa mattina, out entrambi i piloti del team Monlau. Oltre a Fabio Quartararo, già tornato in Spagna con il malleolo del piede destro fratturato, anche Jorge Navarro, dopo l'incidente di ieri, è stato dichiarato unfit to race: "E' stato un incidente molto grave e lo staff medico della clinica mobile non ha dato il benestare a Jorge per poter correre. Teniamo fortemente alla sicurezza dei piloti, e dopo un colpo del genere, Navarro ha alcune piccole micro emorragie per la rottura di minuscoli vasi sanguigni. Per evitare problemi, Navarro rimarrà a riposo" ha detto il Team principal Emilio Alzamora.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti