Tu sei qui

Moto3, FP3: Kent svetta in testa, Antonelli terzo

Quarta posizione per Romano Fenati. Bastianini sesto con caduta

Italiani protagonisti nella mattinata del sabato della classe cadetta, nel bene e nel male. La summa, l'esempio più importante è quello di Enea Bastianini, in grado di chiudere al sesto posto la sessione (bene) a seguito di una caduta al Tramonto nelle fasi iniziali (male).

Il cronometro vede ancora una volta davanti a tutti Danny Kent, riuscito a prendersi la prima piazza a meno di un minuto dal termine con il tempo di 1'42.209, strappando il riferimento a Niccolò Antonelli.

Il portacolori del team Ongetta chiude in realtà terzo, staccato di 173 millesimi di secondo dal leader del campionato, e di 147 da Brad Binder.

Il portacolori Ajo KTM ha mostrato una grande velocità, rimanendo sempre nei piani alti della classifica, seppur con una moto un pochino nervosa in inserimento. L'Italia comunque, come detto, protagonista.

Detto di Antonelli terzo, ecco Romano Fenati (fresco di rinnovo) in quarta posizione, staccato di 395 millesimi, a precedere Martin ed il già citato Bastianini, caparbio nel rientrare in pista e riportare la moto ai box dopo la caduta al Tramonto.

Settima piazza per Oettl (+0.587) che precede Miguel Oliveira a 628 millesimi ed Efren Vazquez, nono a 954 millesimi. Da li in poi i distacchi sono tutti superiori al secondo, con Juanfran Guevara decimo a +1.035. Buona la 12esima piazza di Francesco Bagnaia, sostanzialmente confermatosi dopo il decimo crono di ieri. 21esima posizione invece per Andrea Locatelli (+1.508), 26esimo Lorenzo Dalla Porta (+1.630), 28esimo Stefano Manzi (+1.959), 29esimo Alessandro Tonucci (+1.977) e 30esimo Matteo Ferrari (+2.069).

Week-end finito invece per il team Monlau. Dopo la frattura del malleolo di ieri riportata da Fabio Quartararo, ogi è stato dichiarato unfit to race anche Jorge Navarro dopo la caduta che lo aveva visto protagonista nelle prime prove libere.


Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti