Tu sei qui

Lo Scrambler Ducati omaggia Paul Smart

La filiale thailandese ha voluto realizzare 24 esemplari in edizione limitata: tutti venduti!

Lo Scrambler Ducati omaggia Paul Smart

Il concetto di customizzazione del mondo Scrambler è stato uno dei capisaldi del ritorno del piccolo grande mito di Borgo Panigale.

La possibilità di poter modificare e personalizzare a proprio piacimento un modello, senza dover sottostare completamente alle logiche di un allestimento piuttosto che di un altro è uno dei punti di forza di questa spensierata e libera moto.

E non poteva essere altrimenti. L'evoluzione ha portato non solo l'utente medio a plasmarsi il proprio modello, ma anche a spingere importatori a creare degli oggetti in edizione limitata.

E' il caso di Ducati Thailandia che ha voluto ricreare una Paul Smart replica in soli 24 esemplari. Chiariamo subito un punto: le moto sono state immediatamente comprate tutte, perciò non vi è possibilità di acquistarle.

Ciò detto è da sottolineare come questa replica sia realizzata nei minimi particolari, con la tabella portanumero con il 16 sui fianchetti della sella. Quest'ultima, scavata e non piatta, è stata realizzata in pelle. Da sottolineare anche il forcellone ed il telaio in traliccio ridipinti, così come - sembrerebbe - la forcella anodizzata e modificata.

Per il resto, cromaticamente, la moto riprende effet colorazione della leggendaria Ducati 750 con cui Paul Smart divenne un'icona di Borgo Panigale, quando nel lontano 1972 il pilota di Eynsford conquistò la 200 Miglia di Imola battendo Giacomo Agostini.

Quello stesso Paul che, alla veneranda età di 72 anni, è stato invitato con la moglie a partecipare all'evento di consegna di questi 24 modelli unici.

Una seconda rivisitazione per una leggenda di casa Ducati, dopo l'edizione limitata della Sport-Classic di Pierre Terblanche creata nel 2006.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti