Tu sei qui

Moto3, Bastianini-Fenati, l'Italia inizia col botto

FP1 - Paura e sospiro di sollievo per Navarro nei primi minuti, a seguito di una caduta al curvone.

Enea Bastianini e Romano Fenati, Honda e KTM, prima e seconda posizione. Comincia con una doppietta il venerdi della classe Moto3 sul circuito di Misnao Adriatico.

Una mattinata inziata col botto, nel vero senso della parola. Pronti-via e subito bandiera rossa per un incidente al Curvone.

Protagonisti Lorenzo Dalla Porta e Jorge Navarro. Quest'ultimo, ha perso la moto di netto, come avesse le gomme non ancora in temperatura, venendo investito proprio dall'incolpevole italiano. Attimi di paura per lo spagnolo che rimaneva a terra senza coscienza, con il personale medico accorso immediatamente.

Fortunatamente poi Navarro ha ripreso conoscienza ed è stato portato all'ospedale di Cesena per degli accertamenti ma nulla più. Per lui una sospetta frattura alla spalla ma nulla più.

Con la sessione ripresa, a pochi minuti dal termine proprio Bastianini si è protato in vetta, staccando un crono pari a 1'43.133, appena 38 millesimi meglio di Romano Fenati, in progressione proprio nei minuti finali della sessione, con una KTM rinnovata a livello telaistico.

Terza piazza per Brad Binder (+0.198) davanti alla Honda di Efren Vazquez. Lo spagnolo del team Lepoard fa meglio del proprio compagno di squadra e leader in campionato Danny Kent, che chiude in settima piazza, staccato di 1.019 secondi dalla vetta.

Nel mezzo Miguel Oliveira con la KTM del team Ajo e Fabio Quartararo. Buona nona posizione per Andrea Migno (+1.148), preceduto da Niccolò Antonelli (+1.072). Da sottolineare anche la 13esima piazza di Andrea Locatelli con la seconda moto di Gresini.

Più attardati Alessandro Tonucci, 22esimo, Stefano Manzi, 26esimo a precedere Francesco Bagnaia con la Mahindra in 27esima posizione e Lorenzo Dalla Porta in 28esima. Chiude Matteo Ferrari in 33esima piazza.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti