Tu sei qui

MotoGP, Rossi: con Lorenzo sarà una bella lotta

"Gran gara nel 2014, ma anche lui è stato sempre veloce qui". Lorenzo: "Spingerò al massimo ovunque"

Nel 2014, Valentino Rossi ha colto la prima sua prima vittoria della stagione a Misano. Un anno dopo, il Dottore ha già quattro successi all’attivo ma, visto il vantaggio esiguo (+12) sul compagno di squadra Jorge Lorenzo nella corsa al titolo, non potrà certo giocare di rimessa nella gara di casa. Né, peraltro, ha intenzione di farlo.

“La pista di Misano mi piace molto, ma avrò molta pressione sulle spalle da parte dei tifosi, amici e parenti che verranno a vedermi – ha detto Rossi – Questa è davvero la mia gara di casa, visto che Tavullia è a 10 chilometri, e l’atmosfera è sempre fantastica. Lo scorso anno ho fatto una gran gara, ma anche Jorge è molto veloce su questo circuito, quindi mi aspetto una bella lotta”.

L’esperienza di Rossi, come in altri casi quest’anno, potrebbe rivelarsi il fattore decisivo. “Dovrò gestire la situazione nel modo giusto – ha commentato – Non sarà semplice, ma la cosa più importante è che saremo su una pista dove posso essere veloce e dove la Yamaha solitamente è molto competitiva”.

Lorenzo, dal canto suo, vuole cancellare la delusione di Silverstone su un tracciato dove ha vinto in tre occasioni in MotoGP – alla pari con Rossi – e raccolto altri quattro podi in carriera.

“Il meteo ha fatto sì che a Silverstone non sia andata come ci aspettavamo – ha dichiarato il 99 – Le ho provate tutte per salire sul podio ma sfortunatamente non avevo il passo per stare davanti e sul finale ho avuto problemi al di là del mio controllo che non mi hanno permesso di lottare fino alla fine. A Misano so che Valentino sarà in forma, è la sua gara di casa, ma anche io ho ottenuto diverse vittorie su questo circuito quindi vedremo cosa accadrà. Il distacco è di 12 punti ma, con sei GP ancora da disputare, ce ne sono abbastanza sul piatto. Spingerò al massimo in ogni gara, a cominciare da questa”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti