Tu sei qui

MotoGP, Marquez: la caduta? cose che succedono

VIDEO. Archiviato Silverstone, Marc vuole rifarsi a Misano. Pedrosa: "un altro passo per stare davanti"

Iscriviti al nostro canale YouTube

La Honda è a bocca asciutta a Misano dal 2010, quando Pedrosa vinse il Gran Premio di San Marino. La pista italiana non ha più regalato soddisfazioni alla HRC anche se Marquez vinse due volte in Moto2 e una in 125. Quest’anno la situazione potrebbe cambiare, perché a luglio i due piloti hanno svolto un test a Misano potendo prendere confidenza con il nuovo asfalto.

Marquez ormai non ha più obiettivi di classifica (è a 77 punti da Rossi e 65 da Lorenzo) ma questo significa solo che potrà guidare senza pressioni puntando solo alla vittoria. In Gran Bretagna ha finito la gara nelle vie di fuga, ma questo non è un problema per il piccolo diavolo che vuole voltare pagina su una pista negli ultimi anni alleata della Yamaha.

Ovviamente sono deluso per la caduta nella gara Silverstone, ma stavo spingendo e certe cose possono succedere con delle condizioni meteo come quelle che c’erano. Naturalmente ora il Mondiale si sta allontanando ancora di più, ma sono tornato a lottare nelle prime posizione e questo è senza dubbio positivo - sottolinea Marquez - Misano è una pista abbastanza piccola e lenta, avendo fatto dei test prima dell’estate spero che i dati raccolti possano esserci utili in questo fine settimana. E’ delicato trovare un bilanciamento che per fare lavorare bene la moto in frenata in un tracciato tortuoso come questo”.

L’Inghilterra non aveva sorriso neppure a Dani Pedrosa, a cui la pioggia aveva scombinato i piani. Lo spagnolo ha dimostrato comunque sull’asciutto di potere stare con i migliori e a Misano vuole riconfermarsi.

Silverstone non è stata la gara che io o altri si aspettassero. Ero positivo, ma domenica con la pioggia ho faticato a trovare fiducia - ricorda - Sono arrivato al traguardo, ed è importante, ma spero di fare un altro passo avanti questo fine settimana per lottare per le prime posizioni. Misano è un posto speciale con una grande atmosfera, speriamo nel sole fin dal venerdì. La pista è corta ma molto intensa, con tanti punti dove potere sorpassare, e c’è anche qualche buca. Un buon setup è la chiave”.

GUARDA IL VIDEO

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti