Tu sei qui

Kawasaki affina la propria Z1000 SX

Frizione antisaltellamento di serie e nuova colorazione per la sport tourer

Kawasaki affina la propria Z1000 SX

Mancano circa due mesi al prossimo Salone Eicma di Milano, ma le novità o gli affinamenti, cominciano a mettersi in mostra preventivamente.

Nulla di nuovo sotto al sole, è prassi che talune case mostrino in anteprima qualcosa che poi la fiera di Rho metterà sotto la luce dei riflettori, in attesa dei pezzi da Novanta. Kawasaki mostra la versione 2016 della propria Sport-Tourer, la Z1000 SX.

Il mondo di queste roadster carenate sta tornando prepotentemente in auge (basti pensare anche alla GSXS1000F di casa Suzuki, tanto per fare un esempio), e ad Akashi hanno puntato ad una nuova versione con una dotazione più ricca rispetto a quanto mostrato finora.

Affinamenti ovviamente, nulla di rivoluzionario, ma che comunque contribuiscono nell'ottica di una moto turistica tuttofare con velleità sportive.

Arriva dunque di serie la frizione antisaltellamento, in grado inoltre di assicurare il 30% in meno di sforzo sulla leva.

Esteticamente ecco la livrea Candy Plasma Blue, in aggiunta alle più classiche Candy Lime Green e Metallic Carbon Grey.

Parlando di dotazioni di serie, ecco anche l'ABS, senza sovrapprezzo rispetto alla quotazione del modello già presente sul mercato. Un modello, il m.y 2015 che rimarrà chiaramente sul mercato fino ad esaurimento, con il travaso diretto a questa versione 2016 affinata. Di contro - e difficilmente poteva essere altrimenti - non ci sono novità per quanto concerne il propulsore. Squadra che vince non si cambia vien da dire, così il 1043cc in grado di sfornare 143 cavalli già presente nell'attuale modello, rimarrà invariato.

L'elettronica viene egualmente confermata con il KRTC a 3 livelli ed una doppia mappatura. Insomma, Kawasaki affila le armi in una stagione, la 2016, in cui le sport-tourer potrebbero rivelarsi come sorprese del mercato.

L'interesse c'è, è partito da parte della domanda che, dopo anni di visioni sportive, nude o di crossover, comincia a guardare di nuono con curiosità questo mondo di sportive turistiche. Nel frattempo, non possiamo far altro che attendere il prossimo salone Eicma di Milano.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti