Tu sei qui

Moto2, FP2: Colpo di reni di Lowes, cade Zarco

A Silverstone l'inglese segna il riferimento del pomeriggio davanti a Rins, undicesimo tempo per Baldassarri, out Zarco

FP2: Colpo di reni di Lowes, cade Zarco

Non ha voluto perdere tempo Sam Lowes. Se nella sessione del mattino l’inglese è stato costretto ad accontentarsi del secondo tempo, accusando sedici millesimi da Johann Zarco, in quella del pomeriggio ecco arrivare la pronta reazione. Questa volta l’alfiere SpeedUp ha messo tutti in riga, bloccando il cronometro sul tempo di 2’08”004, quattro decimi meglio rispetto al crono dell’avversario. In una pomeriggio dove il cielo sopra Silverstone è scuro, il britannico ha illuminato la scena nel finale di turno, scalzando Rins dalla vetta. Nulla da fare per lo spagnolo, costretto ad accontentarsi della seconda piazza con 89 millesimi di gap

E Zarco? Il pomeriggio del francese non è certo di quelli da ricordare. Uno scivolone nei primi minuti di FP2 lo ha messo subito fuori dai giochi. Il leader del mondiale non è riuscito ad andare oltre il quindicesimo tempo (+0.895), con quasi nove decimi dalla vetta. A differenza della mattinata, dove Zarco e Lowes hanno fatto prove a parte, nel pomeriggio i distacchi si sono ridotti, tanto che il giapponese Nakagami (+0.201) è terzo con soli due decimi da recuperare nei confronti del britannico. Alle sue spalle, attardato di soli 27 millesimi Esteve Rabat, pronto a prendersi la rivincita dopo il secondo posto di Brno. Lo spagnolo vuole il gradino più alto del podio, ma soprattutto punta a ridurre divario di 79 punti che lo separano dalla leadership.

Nell’ultima sessione del pomeriggio cresce Alex Marquez, quinto a soli 15 millesimi dal connazionale, migliorando di oltre un secondo il tempo della mattinata. In salita invece la giornata degli italiani. Baldassarri deve accontentarsi dell’undicesimo crono (+0.679), mancando la top ten di soli sette millesimi. Peggio è andata al compagno di squadra, Simone Corsi, staccato di due posizioni (13°, +0.717).

Oltre a Zarco, da registrare nel finale la caduta senza conseguenza di Simon, autore del sedicesimo tempo davanti a Kallio. Soltanto 30° Caricasulo, che a Silverstone sostituisce l’infortunato Franco Morbidelli.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti