Tu sei qui

Moto3, FP1: Navarro il più veloce, Kent ai box

Silverstone: stop tecnico immediato per il leader in classifica (senza tempo), Bastianini quinto

L’estate, a Silverstone, è già finita. La Moto3 ha, come di consueto, aperto il programma del fine settimana con 13 gradi nell’aria e 14 sull’asfalto, condizioni tutt’altro che ideali sia dal punto di vista del grip che dell’usura degli pneumatici. A siglare il miglior tempo provvisorio (ancora lontano dal record del circuito di 2'13.664) è stato Jorge Navarro con un 2’15.568. Lo spagnolo, fulmineo soprattutto nel terzo e quarto settore, ha preceduto Brad Binder ed Isaac Viñales sul podio virtuale.

La classifica sorride comunque agli italiani, con quattro piloti nelle prime dieci posizioni. Tra questi, il più veloce è stato Enea Bastianini, quinto a +0.536.  Il romagnolo, secondo in campionato, è chiamato a recuperare sul leader Danny Kent (al quale ha già “mangiato” 21 punti nelle ultime due gare), senza tempo dopo essersi fermato fin dai primi minuti da un problema tecnico risultato in una perdita d’olio con conseguente sostituzione del motore.

Settimo tempo per Romano Fenati (+0.655) davanti al compagno Andrea Migno (+0.680) e Niccolò Antonelli (+0.735), fresco vincitore di Brno. Leggermente più attardati Francesco Bagnaia (12º a +1.058), Andrea Locatelli (13º a +1.312), ed Alessandro Tonucci (16º a +1.687). Venticinquesimo tempo per Stefano Manzi davanti a Matteo Ferrari, trentunesimo per Lorenzo Dalla Porta.

Da segnalare un piccolo malinteso sul finale del turno, quando un gruppetto comprendente anche Bastianini, Fenati e Migno ha preso bandiera senza però rallentare, percorrendo un giro in più. In attesa di immagini più chiare, alla Direzione Gara spetta la decisione se penalizzarli o meno con dei punti sulla patente.



Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti