Tu sei qui

MotoGP, Iannone: Ducati tornerà competitiva

Dovizioso: "dopo i test ho ritrovato la fiducia, sono fiducioso per la gara qui a Silverstone"

La Ducati arriva a Silverstone dopo una giornata di test a Misano, “ a dire il vero non è stata molto produttiva. Ho fatto appena 20, 30 giri e la pista non era nelle condizioni migliori dopo la pioggia. Il lato positivo è stato passare un po’ di tempo in sella”, dice Iannone.

Il pilota di Vasto non ama particolarmente il tracciato inglese però arriva da un periodo felice, in cui ha dimostrato di raccogliere ogni risultato utile.

L’importante è continuare così, considero gli ultimi GP positivi anche se le posizioni non sono state quelle a cui ambiamo - spiega - Sono stati importanti per la mia crescita, dovevo essere più concreto. Ora rimangono 7 gare e mi aspetto che la Ducati ritorna competitiva come a inizio stagione. Il mio obiettivo? Vivere weekend dopo weekend per capire se potremo ancora dire la nostra.

Per adesso la battaglia interna con il compagno di squadra lo vede in vantaggio.

Non corro per battere Dovizioso ma è bello confrontarsi con lui - afferma - E’ un pilota molto completo e non è semplice essere più veloci”.

Il Dovi non è nel suo miglior momento, ma a differenza di Iannone, per lui i test di Misano sono stati proficui.Sfortunatamente non siamo riusciti a sfruttare tutta la giornata, ma ho fatto qualche uscita interessante - racconta - Abbiamo svolto qualche prova di setup e la fiducia nell’anteriore è migliorata. Sono andato a casa contento, anche se per le conferme definitive dovrò aspettare il weekend di gara”.

Silverstone è una buona occasione, perché ad Andrea piace molto.

L’anno scorso è stato un bel fine settimana e ho fatto una gara esagerata - continua - In questo tracciato riesco a esprimermi al meglio e sono fiducioso di potere migliorare le mie prestazioni, anche se nelle ultime gare sono stato lontano dai primi”.

Il forlivese vuole concludere al meglio la stagione.

Ci sono 7 gare per migliorare e tornare più vicino agli avversari che in questo momento fanno paura per le loro prestazioni - dice - Dopo Barcellona ci sono stati dei problemi, ci sono tanti aspetti che possono condizionare i risultati. A volte non riesci a dare tutto anche se ci provi, proprio su questo aspetto stiamo lavorando: potere sempre fare il massimo”.

Infine il Dovi ha detto la sua sulla lotta per il titolo.

E’ apertissima e ci metto dentro anche Marquez. Lorenzo quando è in forma sembra imbattibile, ma per quante gare lo sarà? Valentino da parte sue porta a casa sempre il massimo, continuerà a gareggiare così e funziona. Do il 50% a testa, l’analisi.

Anche Iannone ha detto la sua: “è un campionato molto tirato. Lorenzo è molto forte in questo momento, ma per Valentino arriveranno piste in cui è molto veloce come Misano e Sepang”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti