Tu sei qui

Moto3, Prima vittoria per Antonelli, 2° Bastianini

Brad Binder sul podio, Kent solo 7° ed Enea è a -45 punti dal britannico in classifica

Prima vittoria per Antonelli, 2° Bastianini

Gara da far tremare i polsi quella della Moto3 andata in scena sul tracciato di Brno. Un gruppo di fuoco che lotta, sbuffa e tiene sul filo del rasoio il risultato fino a poche curve dal traguardo, quando un perentorio Niccolò Antonelli approfitta della bagarre e si invola a suggellare la sua prima vittoria in carriera. Un successo arrivato dopo la pole conquistata ieri, e che ribadisce la grande stagione dei nostri portacolori nella minima cilindrata. Stagione che sta regalando soddisfazioni anche ad Enea Bastianini che con il secondo posto di oggi, accorcia ulteriormente lo svantaggio su Danny Kent, recuperando 21 lunghezze sul forte pilota inglese del team Leopard Racing in due gare. Non sarà facile per Enea mettere nel mirino il discorso mondiale, con 45 punti da rimontare, ma nulla è da dare per scontato per un finale di stagione che si prospetta alquanto interessante per l'alfiere del team Gresini. Peccato per Romano Fenati, che in risalita dalla 22esima casella in prova, riesce ad agganciarsi al trenino dei primi, ma una sbavatura nelle ultime battute lo relega in sesta posizione quando avrebbe potuto dire la sua per una possibile vittoria, o quantomeno per un podio.

LA GARA - L'undicesimo appuntamento mondiale per la Moto3 si apre purtroppo con il botto. Subito al via un doppio colpo di scena, con una prima la caduta che vede coinvolti quattro piloti finiti sulle vie di fuga alla curva 1, e subito dopo altra carambola alla curva 3 che vede i nostri Andrea Locatelli, Lorenzo Dalla Porta e il giapponese Hiroki Ono coinvolti in un errore dell'argentino Gabriel Rodrigo. Per quest'ultimo l'incidente si risolve con le conseguenze peggiori. Finito sotto una moto ha riportato una momentanea perdita di conoscenza ed il seguente trasporto in ospedale. Gli aggiornameti dal centro medico però, sembrano scongiurare conseguenze che in un primo momento sembravano preoccupanti. Il brutto volo ha risparmiato da un punto di vista fisico Dalla Porta, meno fortuna per Andrea Locatelli che ha riportato una forte contusione al braccio e conseguente stop alla ripresa delle ostilità. Hiroki Ono si è invece visto recapitare dalla sorte una frattura al metatarso del piede destro.

Con il Gp accorciato di 3 giri, i piloti ripartono dopo la bandiera rossa, con Jorge Navarro subito in testa e con il poleman Antonelli che resta un po' attardato e girando sesto alla prima curva. Buono lo spunto per Danny Kent che non fa calcoli e si lancia all'inseguimento della testa della corsa agguantata a poco più di metà del primo giro. Da dietro, stacco decisivo per Romano Fenati che riesce a non peredere terreno ed aggancia il gruppone dei primi. I 12 giri di Brno si trasformano in una lotteria, con le posizioni di testa che vedono alternarsi alle veloci Honda di Kent, Antonelli e Bastianini, le altrettanto veloci KTM di Romano Fenati, Brad Binder e Miguel Oliveira. Una gran lotta che vede, come lecito attendersi in questi casi, l'allungo decisivo sul finale. Con Antonelli che si porta in testa a due tornate dal termine, con Fenati a ruota. Purtroppo una sbavatura nel finale relega il pilota del Team Sky VR46 indietro nel gruppo, facendogli perdere così l'occasione per salire sul podio e terminando le sue fatiche in sesta posizione. Peccato. Antonelli invece approfitta della bagarre alle sue spalle per guadagnare metri preziosi e involarsi verso la prima vittoria in carriera. Ottimo Bastianini che riesce a farsi largo e piazzarsi alle sue spalle. Terzo chiude Brad Binder. Kent è solo settimo.

Per quel che riguarda le altre posizioni dei piloti italiani al traguardo abbiamo la 12esima e 13esima posizione di Francesco Bagnaia e Andrea Migno, e la 19esima di Lorenzo Dalla Porta, riuscito a ripartire dopo l'incidente di inizio gara. Metteo Ferrari chiude 21esimo, mentre Stefano Manzi ed Alessandro Tonucci sono rispettivamente 24esimo e 25esimo al traguardo.

La classifica iridata vede sempre Danny Kent al comando con 199 punti ed un vantaggio di 45 lunghezze su Enea Bastianini che sale a 154. Terzo posto per Romano Fenati con 122 punti.

Di seguito l'ordine di arrivo del Gp della Repubblica Ceca classe Moto3:



 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti