Tu sei qui

Moto2, Brno: Rabat su Luthi, Corsi si conferma

FP2 - Zampata del Campione del mondo che beffa lo svizzero. Simone Corsi non molla, ancora terzo

Brno: Rabat su Luthi, Corsi si conferma

Il Campione del mondo vuol far sentire la sua voce. Dopo il quarto tempo nel turno della mattina, casco in carena e gas aperto e si porta al comando della classifica del venerdì nel computo totale dei tempi.

In un turno dove la maggior parte dei piloti hanno migliorato il  riferimento fatto registrare nella prima sessione di libere, lo spagnolo Tito Rabat piazza la zampata e soffia la leadership dei tempi allo svizzero Thomas Luthi, molto veloce anche lui in questa seconda tornata cronometrata. Con un 2.02"714, Tito mette poco meno di un decimo tra sè e l'avversario elvetico. Luthi (+0.097) dal canto suo, è apparso molto veloce e determinato, in entrambe le sessioni, occupando per lungo tempo la prima casella, ma viene beffato dallo spagnolo del team EG 0,0 Marc VDS quando mancava una manciata di minuti alla bandiera a scacchi. Bravo il nostro Simone Corsi che migliorando anche lui, porta ancora la sua Kalex del team Forward subito alle spalle del duo di testa, staccato di appena 0,070 millesimi dalla seconda posizione.

Quarta posizione per il francese Johann Zarco (0.260), primo in FP1, che comunque riesce a rimanere incollato alla scia di Rabat. Zarco è anche l'ultimo dei piloti ad aver girato sotto li muro del 2.03". Infatti il quinto in classifica è il tedesco Sandro Cortese che non va oltre il 2.03"033. Dietro di lui Jonas Folger (0.633), e le Speed Up di Sam Lowes (+0.659) e Julian Simon (+0.856). Dominique Aegerter (+0.943) è nono, davanti a Luis Salom (+0.956), unico nella top ten che non migliora il riferimento della mattina.

Lorenzo Baldassarri è 14esimo dietro Alex Rins, mentre ancora in affanno Franco Morbidelli che non va oltre la 20esima posizione non riuscendo a fare meglio del suo miglior tempo di giornata, chiudendo a +1.429 dalla testa.


A seguire la classifica combinata al termine delle due sessioni del venerdì




Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti