Tu sei qui

MotoGP, Marquez a solo una vittoria da Pedrosa

Quasi lo stesso numero di successi ma ottenuti nella metà del tempo. E Livio Loi riscrive la storia

Che Marc Marquez sia un fenomeno ci sono pochi dubbi, per chi non è ancora del tutto convinto ci pensano i numeri a dare una prova incontrovertibile. Il piccolo diavolo con la vittoria di Indianapolis è arrivato a 48 successi in carriera, 22 in MotoGp, 15 in Moto2 e 8 in 125. Questo risultato (che gli permette di essere il 9° pilota più vincente di sempre nel motomondiale) lo porta anche a solo una lunghezza da Pedrosa.

La differenza più grande è che Dani ha 49 vittorie ma anche 236 Gran Premi all’attivo, Marc appena 124. Senza perdersi in calcoli astrusi e percentuali Marquez ci ha messo poco più della metà del tempo di Pedrosa per ottenere gli stessi risultati. Non si può dire che non sia un talento precoce.

Rimando in tema di curiosità e dati, Livio Loi con l’incredibile vittoria a Sepang ha riscritto la storia del motociclismo belga. E’ stato infatti il primo pilota del Belgio a vincere un GP nella classe cadetta (125 e Moto3) ed è anche entrato in un club ristrettissimo perché solo altri tre suoi connazionali sono riusciti ad alzare la coppa più prestigioso nel Mondiale: Xavier Simeon, Didier de Radrigues e Julian Van Zeebroeck.

Inoltre Livio è il pilota belga più giovane (18 anni e 104 giorni) a vincere un GP e il primo a farlo fuori dall’Europa. Non vi basta? E allora sappiate che nessun pilota era mai riuscito a vincere una gara partendo 26° nella classe cadetta.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti