Tu sei qui

Moto2, Indy: primo podio per Morbidelli, vince Rins

Secondo il capoclassifica Zarco. Franco: "dedico il 3° posto a tutta la mia squadra"

Non sono mancate le emozioni nella gara di Moto2 a Indy, dove Alex Rins ha conquistato la sua prima vittoria e Morbidelli è salito per la prima volta sul podio. I senatori questa volta hanno avuto vita difficile e i due giovani piloti si sono fatti valere. Per entrambi è la conferma di quanto di buono fatto vedere nella prima parte della stagione. Alex e Franco sono stati entrambi concreti e bravi a non commettere errore in una gara difficile. Zarco (2°) invece ha preso punti importanti per la classifica, che guida con 199 punti, a 128 Rins e 125 Rabat.

E’ stato divertente ma difficile all’inizio. La chiave è stato stare calmi e poi attaccare dopo, ho dato il 100% ed è arrivato questo primo podio. Voglio dedicarlo a tutta la mia squadra”, ha detto Morbidelli.

Rins ha commentato: "voglio dedicare questa gara a Rivas e Martinez (i due piloti che hanno perso la vita a Laguna Seca lo scorso mese ndr). Ho lavorato duro per questa vittoria, sono orgoglioso e grato al team".

Prima della luce verde qualche goccia di pioggia aveva fatto decidere alla Direzione Gara di dichiarare la gara bagnata, ma al momento del via tutti i piloti montavano le slick. Nelle prime battute i migliori piloti della categoria hanno comunque preferito prendere la situazione con i guanti, lasciando la ribalta a chi aveva meno da perdere, come Syahrin.

Man mano che i giri passavano, però, le condizioni miglioravano e i soliti noti hanno incominciato a fare sul serio e a creare un gap dagli altri. Parliamo di Zarco, Aegerter, Rabat, Rins, Luthi, Lowes e il nostro Morbidelli. Il plotone di testa ha preso il largo senza rinunciare a continui cambi di fronte e qualche sportellata per avere la meglio. Il primo a salutare la compagine è stato Lowes, che ha finito la sua gara a cinque giri dal termine con una scivolata, mentre Luthi ha perso terreno.

A quel punto è incominciata la vera lotta. A tre giri dalla fine e anche Rabat ha mostrato il fianco staccandosi dal quartetto di testa dopo un’entrata decisa del Morbido. Negli ultimi due passaggi nessuno fa sconti e Rins tenta la fuga a due giri dalla fine. La strategia riesce, all’ultimo giro ha mezzo secondo di vantaggio dagli inseguitori e lo spagnolo taglia il traguardo in solitaria davanti a Zarco e Morbidelli. Seguono Aegerter, Rabat, luthi, Pons, Simeon e Marquez.

Ritirati Simon, Cortese, Kallio, Wilairot, Rossi.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti