Tu sei qui

MotoGP, Ducati 2016: GP15 a Pramac, 14.2 ad Avintia

La squadra italiana avrà la nuova D16 nella prossima stagione, la spagnola continuerà con la vecchia versione

Il Gran Premio di Indianapolis non è solo il primo della seconda parte di campionato, ma anche quello dove i piani per il futuro incominciano a concretizzarsi. Non si tratta solo del mercato piloti, ma anche delle moto che avranno le varie squadre. Ducati anche nel 2016 avrà 6 Desmosedici in pista, le due del team ufficiale, altrettante per Pramac e lo stesso numero per Avintia.

Saranno logicamente diverse le dotazioni tecniche a disposizione dei vari team. Come è logico, il Factory avrà la moto più aggiornata in versione 2016 mentre Pramac riceverà le GP15 che stanno usando Dovizioso e Iannone in questa stagione. Sarà un upgrade tecnico importante, non possibile in questa stagione essendo il progetto totalmente nuovo. A Borgo Panigale si sono dovuti concentrare sullo sviluppo della nuova moto in questi mesi e questo non ha permesso di allestire altre GP15.

Il prossimo anno invece la Desmosedici progettata da Dall’Igna sarà affidata alle cure di Pramac e questo spiega anche l’interesse di molti piloti verso la squadra italiana. Ieri abbiamo anticipato come Cal Crutchlow si sia offerto e in queste ore le trattative procedono, non è escluso che si arrivi a una decisione già durante il weekend di gara.

Rimane Avintia, che schiera quest’anno le D16 in versione Open. Il prossimo anno, con l’introduzione del software unico, la ‘sottocategoria’ scomparirà e la squadra spagnola avrà a disposizione due GP14.2. Si tratta della versione più aggiornata della ‘vecchia’ Ducati, quella che sta portando in pista in questo momento Hernandez e che Petrucci avrà a disposizione dalla gara di Misano.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti