Tu sei qui

Moto2, Rins a suo agio sulla scivolosa Indianapolis

Il pilota del team Pons, a -11 da Rabat vuole scalare la classifica mondiale

Quarto nel mondiale, ma solo ad una manciata di punti - 11 per l'esattezza - da Tito Rabat ed appena 4 da Sam Lowes, Alex Rins ha iniziato le prove del GP di Indianapolis mostrando di voler scalare la classifica.

Perlomeno fino alla piazza d'onore visto che davanti a tutti nel mondiale, e con un vantaggio al momento incolmabile c'è Johann Zarco che quest'anno sta andando così forte che di lui già si parla per un possibile approdo in MotoGP. Anche se, per dirla tutta, in questa FP1 il francese non ha certo brillato non riuscendo a fare meglio del 15° tempo.

E' andato forte, come dicevamo invece il pilota del team Pons, ma come sempre in Moto2 i distacchi sono millesimali: Folger è alle sue spalle con appena 70 millesimi di secondo di svantaggio mentre il campione del mondo uscente, Tito Rabat è lì che insegue maledicendo ancora l'errore del Sachsenring che gli ha fatto perdere una montagna di punti.

Assenti Simone Corsi e Lorenzo Baldassari per i noti guai del team Forward, il primo e unico degli italiani a Indy è stato Morbidelli, 8° tempo.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti