Tu sei qui

MotoGP, E' Ufficiale: il team Forward in pista a Brno

Con un comunicato la squadra italo-svizzera ringrazia Irta e Dorna

E' Ufficiale: il team Forward in pista a Brno

Lo avevamo anticipato martedì scorso, ora è arrivato il comunicato: il team Forward sarà a Brno a ranghi completi, Baz e Corti in MotoGP e Corsi e Baldassarri in Moto2.

Il ritorno in pista della squadra italo-svizzera, sotto la direzione di Marco Curioni, non significa però che i problemi sono finiti.

Giovanni Cuzari, il boss del team Forward infatti rimane in carcere a Lugano. Lo ha sancito la Corte dei reclami penali, respingendo la richiesta inoltrata dal difensore della Forward Racing di Agno.

Cuzari è accusato d’aver corrotto l’ormai ex-capufficio dell’Ispettorato fiscale ticinese Libero Galli, arrestato assieme a lui e già tornato, nel frattempo, a piede libero. Contro il patron della Forward s’ipotizza inoltre il reato di riciclaggio aggravato, per il giro milionario di sponsorizzazioni fittizie che sarebbero confluite nella sua scuderia motociclistica.

Con queste accuse pendenti è evidente che sarà estremamente difficile per il team mantenere l'imponenza - quattro piloti in due diverse categorie - mostrata finora. Fin sa subito si sono sparse voci su possibili acquirenti, interessati soprattutto al posto di Forward sullo schieramento di partenza della MotoGP, ma con la Dorna intenzionata a ridurre il numero di partecipanti a 22 e l'arrivo previsto di KTM nel 2017 c'è poco da stare allegri.

Piuttosto ora potrebbe scattare la caccia alle due Yamaha M1.

Il comunicato

Forward Racing è lieto di annunciare che tornerà a schierare le proprie moto in pista dalla gara di Brno in programma il 16 di Agosto sulla pista ceca.

A seguito del fermo giudiziario e dell’indagine aperta nei confronti di Giovanni Cuzari, proprietario e amministratore di Forward Racing, il team ha concordato con IRTA - International Racing Teams Association – la possibilità di non schierare i propri piloti al via del Red Bull Indianapolis Grand Prix del 9 Agosto. Questa difficile decisione era volta a tutelare gli interessi di tutti i membri della squadra: piloti, tecnici, collaboratori e fornitori per provare a garantire la partecipazione al Campionato del Mondo sino al termine della stagione.

Grazie all’aiuto di DORNA e IRTA e di alcuni partner e sponsor, che nonostante le oggettive preoccupazioni, hanno continuato a supportarci siamo oggi orgogliosi di poter annunciare che saremo in pista in entrambe le categorie per il bwin Grand Prix della Repubblica Ceca del 16 Agosto.

In MotoGP Loris Baz tornerà in sella alla sua Yamaha Forward insieme al neocompagno di squadra Claudio Corti che sostituirà il pilota tedesco, svincolato dagli impegni contrattuali con il team la scorsa settimana. Per il comasco è un ritorno nella classe regina del motociclismo, dopo la gara del Sachsenring dello scorso luglio, dove ha sostituito l’infortunato Bradl e la stagione d’esordio in sella alla FTR-Kawasaki nel 2013.

In Moto2 invece confermato il duo italiano composto da Simone Corsi e Lorenzo Baldassarri su Kalex.

 

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti