Tu sei qui

Lewis Hamilton vuole provare una MotoGP!

Il padre gli regalò un kart, ma l'iridato della McLaren voleva correre in moto

Molti piloti di F.1 amano le moto e non ne fanno mistero. Lasciando perdere il simpatico e bravo Damon Hill, che in moto, con una Yamaha 250, ha iniziato la carriera prima di passare alle quattro ruote, abbiamo un sacco di esempi di 'driver' che sono stati anche 'rider' appassionati.

Pensiamo ovviamente ed immediatamente al grande Michael Schumacher che a fine carriera si è divertito a provare la Ducati Desmosedici al Mugello ed a Valencia, ma che ha anche corso in Germania con una Honda CBR 1000 RR. Nel passato più lontano, Andrea De Cesaris, recentemente scomparso proprio in un incidente di moto, era un super appassionato possessore di una RC30 che non disdegnava puntate a Vallelunga. Nemmeno i grandi ingegneri nascondevano il fatto che un giro in moto con poco più di cento cavalli sotto il sedere dava loro più emozioni di una supercar: Gordon Murray, mitico progettista della McLaren è un ducatista sfegatato.

Ora è la volta del campione del mondo Lewis Hamilton di confessare la sua passione.

In un articolo apparso oggi sulla Gazzetta dello Sport in cui si parla della supposta nuova fiamma del leader del mondiale, Rihanna, sulle cui curve c'è poco da aggiungere, il collega Stefano Boldrini riprende una dichiarazioni di Hamilton apparsa sul Mirror in cui Lewis dice: "Da bambino volevo correre in moto. Quando mio padre mi comprò il mio primo kart, in realtà io desideravo una moto. Non sono deluso per come sono andate le cose, ma le moto erano il mio primo amore. Mi piacerebbe provare una MotoGP, giusto per vedere com'è".

Beh, con una dichiarazione d'amore così ora ci aspettiamo che qualcuno si muova. A proposito, sul suo sito internet, lewishamilton.com, il rider scrive: Love my new bike!! #ducati #monster

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti