Tu sei qui

SBK, Pirelli, a Sepang è dura per l'anteriore

Rea al primo match point con la sua mescola preferita. Due soluzioni sperimentali per il caldo

Il campionato SBK sta per entrare in una fase particolarmente calda a Sepang, e non soltanto per quanto riguarda le temperature. In Malesia, il leader Jonathan Rea avrà il suo primo match point per il titolo, e potrà disporre di una delle frecce più congeniali al suo arco.

Non è un mistero che il nordirlandese – insieme a Leon Haslam – sia il pilota più affezionato all’anteriore di mescola dura (che a Laguna Seca non è riuscito ad utilizzare) e, per il decimo round della stagione, Pirelli ha portato una nuova soluzione denominata U0104, una SC2 di sviluppo mai utilizzata prima in gara ma provata con ottimi riscontri nei test ufficiali di Portimão. Oltre a questa, il fornitore unico di pneumatici metterà a disposizione anche la SC1 di sviluppo S1699 (portata a tutti i round dopo Aragon) e la SC2 di gamma. Da un lato, una mescola più morbida consente di assorbire meglio le sconnessioni dell’asfalto. Dall’altro, una gomma più dura migliora la stabilità in frenata, soprattutto alle alte temperature che solitamente contraddistinguono il tarmac malese.

Per quanto riguarda il posteriore, invece, il grip è l’elemento chiave e, con un asfalto rovente, le mescole più morbide la fanno da padrone. Alla SC0 di gamma e quella di sviluppo T0611, Pirelli affiancherà la T1257, una morbida di sviluppo studiata appositamente per il caldo più estremo.

A riprova del forte interesse verso un mercato in forte crescita come quello asiatico, come nella passata stagione, anche quest’anno Pirelli sarà Main Sponsor del round malese.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti