Tu sei qui

Pirelli Phantom Sportscomp: vintage moderno

Gamma storica della casa milanese, nata negli anni '70, equipaggia la Yamaha XSR700

Pirelli Phantom Sportscomp: vintage moderno

Yamaha ha lanciato la sua Sport Heritage, cavalcando l'onda del vintage moderno per tutti con una creazione che fonde quindi la modernità di questa entry level con lo stile da scrambler tornato di moda.

Linee, dettagli, elementi che caratterizzano e che arrivano al culmine di un percorso, quello fatto da Iwata, di fusione tra amarcord, artigianalità e disponibilità seriale. Un passaggio tra passato e presente che riguarda anche la scelta delle calzature da parte di Yamaha.

Già, perchè ad equipaggiare la XSR700 ci ha pensato Pirelli con i suoi Phantom Sportscomp. Maneggevoli e precisi nei cambi di traiettoria,

Disponibili con il set di base 120/70 R17 TL 58V all' anteriore e 180/55 R17 TL 73V al posteriore, a partire dal mese di agosto, sarà possibile avere le stesse misure ma con indice di velocità (W) che permette quindi anche la possibilità di andare incontro a elaborazioni e customizzazioni in puro stile classic/vintage.

Per chi non fosse a conoscenza, il marchio Phantom rappresenta uno dei profili storici di casa Pirelli, una gamma longeva nata alla fine degli anni '70. Allora, si trattava di gomme sfruttate per le maximoto sportive, con un alto livello prestazionale. Divenne portabandiera Pirelli negli anni Ottanta, sviluppandosi verso ulteriori segmenti, come il 'Supertouring', la Supersport, fino ad arrivare allo "Sportscomp".

Questi fu una vera e propria innovazione radicale per gli pneumatici Pirelli moto, perchè riuscì a portare la velocità massima a 240 km/h, oltre ad offrire prestazioni decisamente superiori per l'epoca.

Chiaramente con l'arrivo del nuovo millennio, lo Sportscomp venne profondamente rivisitato, attestandosi quindi a linea di confine tra stile retrò e tecnologia odierna, adattandosi al suo ruolo di gomma per le moto sport classic.

Ma come è composta strutturalmente la Phantom Spostcomp? Questa copertura ha una cintura d'acciaio disposta a zero gradi di inclinazione rispetto alla direzione di marcia. Un elemento strutturale che, associato ad uno o più tele di carcassa radiale in rayon, si prefissa di garantire maneggevolezza e sopratutto stabilità.

Le mescole impiegate per realizzare questo pneumatico presentano inoltre un'altra percentuale di silice, che garantisce un'entrata rapida in temperatura per un utilizzo facile in condizioni eterogenee. A noi, non resta che attendere per mettere alla prova questa nuova Yamaha XSR700, e questi pneumatici. D'altro canto, sono la linea di congiunzione tra il pilota e l'asfalto..

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti