Tu sei qui

8 Ore di Suzuka: Bridgestone all'attacco

Il colosso giapponese cerca il 10° successo. In pista anche Casey Stoner

Bridgestone punta a estendere il suo record di successi nella 8 Ore di Suzuka a dieci vittorie consecutive come fornitore di pneumatici. Il più grande produttore di pneumatici al mondo sostiene un roster di star nella più prestigiosa gara motociclistica Giappone che include Casey Stoner, che correrà insieme a Van Der Mark e Takahashi con la Honda e la coppia del team tech3 in MotoGP Bradley Smith e Pol Espargarò in corsa con una Yamaha in squadra con Nagasuka.

La 38esima edizione delle 8 ore di Suzuka si svolge questo fine settimana sul leggendario circuito di Suzuka in Giappone e segnerà il secondo round del Campionato Mondiale FIM Endurance 2015; una delle poche serie internazionale rimaste dove diversi costruttori di pneumatici competono per la supremazia.

Con 5,8 km di lunghezza il circuito di Suzuka è classificato medio veloce e ha una grande varietà di curve, come l'iconica 130R, la Spoon e la serie di curve 'S'. Nel corso della gara di otto ore le moto completeranno oltre 200 giri, durante i quali i pneumatici possono essere sottoposti a una vasta gamma di condizioni che vanno dal calore estremo - la temperatura della pista può raggiungere i 60° C durante l'evento - alla pioggia.

Bridgestone porterà circa 1000 slick e gomme da bagnato in una varietà di mescole e carcasse, per garantire che ogni squadra abbia gli pneumatici per ottenere le massime prestazioni per l'evento.

L'attuale regolamento FIM per l'uso di pneumatici specifica che in una gara di durata di otto ore, ogni squadra può utilizzare un massimo di quindici pneumatici, anche se questa limitazione non si applica ai pneumatici da bagnato. In generale, le prime squadre alla 8 Ore di Suzuka utilizzano una strategia di sette stop, il che significa un totale di otto stint e quindi, nel caso di una gara completamente asciutta, almeno una gomma slick nella assegnazione di pneumatici di una squadra dovrà essere utilizzato in due stint separati. Questo significa che una copertura di una squadra potrebbe dover sopportare un totale di due ore in pista durante i quali potrebbe completare oltre 300 chilometri. Ciò richiede non solo i pneumatici con una durata eccellente, ma richiede le squadre di elaborare una strategia che permetta l'utilizzo della loro dotazione di pneumatici.

Dal 2006, il vincitore della 8 ore di Suzuka ha corso con Bridgestone e ancora una volta il gigante di pneumatici giapponese fornirà ai propri team pneumatici che utilizzano la tecnologia derivata dalla MotoGPper livelli ineguagliabili di prestazioni, durata e controllo.

Negli ultimi due anni il team Musashi RT HARC-PRO Hondacon Takumi Takahashi, Leon Haslam e Michael van der Mark ha vinto le 8 ore di Suzuka, però quest'anno il due volte Campione del Mondo MotoGP Casey Stoner prenderà il posto di Haslam nella squadra, che punta a una terza vittoria consecutiva.

Bridgestone sostiene anche lo Yamaha Factory Racing Team che schiera la coppia Espargaro-Smith,  al fianco di campione in carica della Superbike giapponese Katsuyuki Nakasuga. La seconda squadra classificata dello scorso anno, il team Yoshimura Suzuki SHELL ADVANCE sarà di nuovo gommata Bridgestone con Takuya Tsuda e Josh Waters a cui si affiancherà il debuttante Alex Lowes.

Altri top team che correranno con pneumatici Bridgestone sono gli ex vincitori del team FCC TSR Honda con, Josh Hook, Dominique Aegerter e Kyle Smith, mentre l'esperto team della stella giapponese Akira Yanagawa avrà al fianco Kazuki Watanabe e Haji Ahmad Yudhistira sulla Kawasaki ZX-10R.

La caccia di Bridgestone alla decima vittoria consecutiva nella 8 Ore di Suzuka inizia alle 11.30 ora locale (GMT 9)  di domenica, 26 luglio.

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti