Tu sei qui

Calendario: la SBK ad Imola fino al 2018

Rinnovo triennale dell'accordo tra Dorna e l'Autodromo Enzo e Dino Ferrari

La SBK continuerà a correre ad Imola fino al 2018. La notizia del rinnovo triennale tra Dorna e l’Autodromo Enzo e Dino Ferrari si aggiunge a quella, risalente a giugno, del prolungamento dell’accordo con Misano fino al 2019. Sempre meno probabile, a questo punto, un ritorno di Monza in calendario, mentre si alzano le quotazioni del Nord Europa, con Austria e Germania al ballottaggio.

La nota diffusa dall’autodromo:

Il Campionato Mondiale eni FIM Superbike sarà ancora protagonista all’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola per i prossimi 3 anni (2016-2018). L’accordo pluriennale raggiunto tra Dorna WSBK Organisation, promoter del massimo campionato riservato alle moto derivate dalla serie, e Formula Imola, gestore dell’impianto, conferma la piena collaborazione tra le due società che ha fruttato negli ultimi due anni grandi successi sportivi, di pubblico e di audience televisiva, confermandosi uno dei round di punta del Mondiale SBK.

Nelle tredici edizioni fin qui disputate, l’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari si è rivelato infatti palcoscenico ideale per i campioni della SBK grazie ad un tracciato in grado di esaltare le qualità tecniche dei piloti e le performance delle moto, tanto da risultare un appuntamento imperdibile per le decine di migliaia di appassionati che ogni anno affollano le tribune e il paddock. Un circuito dove la SBK stessa ha vissuto pagine memorabili, come il celebre duello tra Troy Bayliss e Colin Edwards nel 2002 e la conquista  del titolo mondiale da parte di Max Biaggi nel 2010.

Pietro Benvenuti (Direttore Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari): “Il round di Imola della SBK è sempre stato uno degli appuntamenti imperdibili del campionato e siamo felici di poter offrire ancora questo grande spettacolo agli appassionati. La pista è riconosciuta da tutti come una delle più tecniche e spettacolari e stiamo lavorando sulle strutture per renderle sempre più funzionali ad una competizione mondiale. La conferma della SBK va considerata nell’ottica di un consolidamento della posizione di Imola in ambito internazionale, puntando all’eccellenza nel settore del motorsport ma non solo, come dimostra lo straordinario successo avuto dal concerto degli AC/DC, con oltre 90.000 persone presenti”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti