Tu sei qui

MotoGP, Espargaro e Vinales: 'soddisfatti dei progressi'

Aleix: 'lavoro sulla geometria e sul controllo di trazione'. Maverick: 'Trovato nuove aree dove migliorare'

Espargaro e Vinales: 'soddisfatti dei progressi'

C'è aria di modesta soddisfazione in Suzuki al termine dei test di Misano. Lo vedi negli sguardi, nel sorriso di entrambi i piloti, nelle indicazioni, ma anche nelle dichiarazioni.

La GSX-RR progredisce, ma sopratutto, risulta comprensibile. Ogni piccolo passo, è un passo in avanti.

Se ieri Aleix Espargaro e Maverick Vinales parlavano in termini di 'lavoro da fare' e 'mancanza di potenza e seamless', oggi i due correggono il tiro. Segno che i dati raccolti nel primo giorno sono stati messi a frutto meglio. Un passo in avanti, consci di come il lavoro da fare comunque non manca: "Sono soddisfatto del feeling con la moto in questi due giorni. Abbiamo fatto un bel lavoro, sopratutto nella seconda parte di ieri. Stamattina ne abbiamo beneficiato molto".

Aleix spiega il perchè di un sorriso più evidente "Il passo è stato abbastanza più veloce rispetto a quanto visto ieri. Vado in vacanza con sensazioni ben migliori rispetto a quanto visto in Germania"

Su cosa si è concentrato maggiormente il lavoro? "Sulla geometria sicuramente. Abbiamo cambiato abbastanza per poter migliorare il grip all'anteriore. Abbiamo provato anche diverse soluzioni elettroniche riguardante il controllo di trazione. Sono state tante uscite e tanti giri nel complesso. Con questo caldo era facile pattinare nonostante il nuovo asfalto di Misano. Sono stati test buoni, visto che lo spin non era tantissimo!"

Ora le vacanze, ma con un pensiero a Indianapolis: "Sicuramente speriamo sia una gara migliore di quanto fatto in Germania. Con questi test credo che potremo stare più vicini ai nostri rivali più diretti. Dobbiamo continuare a lavorare su questa linea".

Dello stesso avviso Maverick Vinales. Anch'egli soddisfatto di quanto visto in questa seconda giornata di prove per Hamamatsu: "Abbiamo avuto un incremento prestazionale e diversi miglioramenti oggi.

Sul passo siamo stati più veloci di circa mezzo secondo, per cui possiamo ritenerci soddisfatti. Abbiamo effettuato dei giri con la gomma morbida, ma ciò che è più importante, è che abbiamo trovato nuove aree dove lavorare per il futuro. E' stato un test molto positivo."

Un ultimo pensiero su questa prima parte di stagione da esordiente: "E' andata piuttosto bene ma non siamo soddisfatti del tutto. Vogliamo di più e stiamo lavorando per questo"

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti