Tu sei qui

SBK, Biaggi: non volevo lasciare il lavoro a metà

UFFICIALE: Max a Sepang sull'Aprilia. Albesiano: "naturale pensare a un secondo episodio"

Biaggi: non volevo lasciare il lavoro a metà

Mancava solo l’ufficialità ed è arrivata oggi con un comunicato: Max Biaggi correrà il round malese della SBK con Aprilia. Il Corsaro aveva dichiarato già dopo la wild card di Misano - e due sesti posti conquistati - di volere ritentare e Sepang è un circuito che si addice molto a lui (anche se non vi corre dal 2005) e alla RSV4 RF. Quindi la Casa di Noale si presenterà in Malesia con una squadra a tre punte e, come successo in Italia, certamente la presenza del romano sarà di stimolo per Haslam e Torres.

La wild card di Misano è stata una cosa molto bella, una grande manifestazione di affetto e di passione da parte di tutti gli amanti del motociclismo - ricorda Biaggi - Neanche io immaginavo la partecipazione e il coinvolgimento che ha saputo suscitare. Ed è stato per me anche un bel momento di sport, in tutto il weekend ho vissuto dei gran momenti in pista, mi riferisco in particolare al venerdì e alle due gare, specie la seconda”.

Da qui la decisione di riprovarci, perché Max forse il podio lo aveva come obiettivo e non salirci gli ha lasciato l’amaro in bocca.

Tutto questo ci ha spinto a… non lasciare il lavoro a metà - ironizza il Corsaro - Ma non nascondo che la vera impresa è trovare le motivazioni forti per cogliere anche la nuova occasione di Sepang, una pista dalla quale manco da tanti anni e sulla quale non ho mai corso con la Superbike. Dunque non sarà facile ripetersi ai livelli di Misano ma il bello di questo ritorno è anche quello di affrontare sfide difficili. Ce la metteremo tutta per farci trovare pronti”.

Aprilia, da parte sua lo sta sostenendo in tutto per tutto e infatti Biaggi, come già annunciato, sarà a Sepang per quattro giorni di test privati dal 20 al 23 luglio, una decina di giorni prima della gara in programma il 2 agosto.

Il nuovo cappellino preparato da Biaggi per la wild card a Sepang"Il ritorno di Max a Misano è stato dettato dalla passione e dalla voglia che molti avevano di rivederlo in gara. Il risultato è stato così positivo, anche nei termini di quanta passione quel ritorno ha suscitato, che è stato naturale pensare a un secondo episodio - commenta Romano Albesiano, responsabile Aprilia Racing - Sepang è una pista che tradizionalmente si sposa bene alla RSV, d’altro canto Max manca da dieci anni da questa pista e non vi ha mai corso con la SBK. Ma, ancora una volta, prevarrà la curiosità di vederlo affrontare questa nuova e affascinante sfida.

State sicuri che Biaggi non lascerà nulla al caso e infatti ha già preparato anche i nuovi cappellini per l’avventura asiatica. Un piccolo particolare che rivela quanto possa essere maniacale la preparazione di Max.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti