Tu sei qui

SBK, Haslam: Laguna Seca amica di Aprilia

"Fiducioso per le sue caratteristiche". Torres: "mi sono preparato per la mia prima volta al Cavatappi"

Haslam: Laguna Seca amica di Aprilia

Prossima fermata Laguna Seca, circuito fra i più affascinanti di tutto il calendario che arriva dopo un mese di stop per i piloti della SBK. Settimane che sono servite in casa Aprilia a Leon Haslam per riprendersi completamente dall’infortunio alle costole che aveva condizionato la sua prima parte di stagione.

Il britannico è ora ottimista, desideroso di togliersi qualche soddisfazione su una pista che sulla carta dovrebbe avvantaggiare per le sue caratteristiche la RSV4 RF, infatti lo scorso anno Guintoli e Melandri conclusero sul podio entrambe le gare, con una vittoria per Marco.

Quella negli USA è sempre una gara speciale e segna anche l’inizio della volata finale del campionato - dice Haslam - Sono fiducioso sia per le caratteristiche del tracciato sia per le elevate temperature che troveremo a Laguna Seca. Oltretutto siamo fermi ormai da quattro settimane, quindi non vedo l’ora di tornare a lavorare con i miei ragazzi e sono felice di farlo davanti agli appassionati americani”.

Jordi Torres sta vivendo una parte della stagione difficile e dovrà vedersela per la prima volta con il toboga californiano, pista per lui sconosciuta.

Arriviamo a Laguna Seca, un circuito mitico sul quale sono davvero felice di correre - le sue parole - Dovremo essere bravi a impararlo in fretta e a sfruttare al meglio la RSV4 RF. La pista è molto movimentata, con curve in successione, può essere un bene per il mio stile di guida. Ho utilizzato il periodo di riposo per lavorare molto sulla preparazione fisica in palestra e su quella mentale per la mia prima volta al Cavatappi. Ho tanta voglia di tornare in sella alla mia Aprilia”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti